italcredi
hertz banner sottotestata
italcredi
unieuro

I tanti "misteri" delle villette "d'oro", i grillini acquisiscono due relazioni sui programmi d'edilizia convenzionata

Attualità
Strumenti
Carattere

Gela. Dagli uffici tecnici del Comune iniziano ad uscire le relazioni sui piani di edilizia

economica e popolare realizzati negli scorsi anni in diverse zone della città.


Le relazioni tecniche. La richiesta ufficiale, negli scorsi mesi, era arrivata dai consiglieri comunali del Movimento cinque stelle, da tempo impegnati in verifiche sugli iter adottati per autorizzare la costruzione di centinaia di villette residenziali. “Fino ad ora – dice la grillina Virginia Farruggia – abbiamo acquisito due relazioni su altrettanti piani costruttivi. Vogliamo verificare diversi aspetti delle procedure, ad iniziare da quanto previsto per le opere di urbanizzazione primaria”. Alle relazioni, però, dovrebbero seguire azioni concrete. “Le relazioni tecniche non sono sufficienti – conclude il consigliere comunale – servono interventi concreti, anche per capire, allo stato attuale, quale sia la situazione di molti complessi abitativi realizzati con i finanziamenti per l’edilizia economica e popolare. I primi passi mi sembrano piuttosto ovvi, ci sono le opere di urbanizzazione primaria previste nelle convenzioni? Che esiti hanno avuto i collaudi?”. Dietro ai piani d’edilizia economica e popolare, almeno per il Comune, nel corso degli anni si sono nascosti tanti debiti fuori bilancio, che ancora gravano sulle casse dell’ente, oltre a polemiche politiche che non hanno mai trovato chiari sbocchi risolutori, ad iniziare da claudicanti azioni di rivalsa che dovrebbero condurre l’ente a recuperare i soldi degli espropri dalle cooperative che hanno costruito.  

"

"

ad ceramiche

"

Ultimi Commenti

definitivo fra scarpette e sogni popup