qdg bingo banner civico
hertz sottotestata nero
italcredi
unieuro

L'incarico per la messa in sicurezza del costone di via Borsellino a Collura, l'ex consigliere: "Altro che politica! Scelto per la qualità del progetto"

Attualità
Strumenti
Carattere

Gela. L’amministrazione comunale vuole i soldi europei e quelli della Regione

per mettere in sicurezza l’area del costone di via Borsellino, tra le più critiche dell’intero territorio, soprattutto da un punto di vista di tenuta geologica.


Il progetto di messa in sicurezza del costone. Così, nel tentativo di non perdere il treno dei finanziamenti, spunta l’incarico al presidente dell’ordine regionale dei geologici, l’ex consigliere comunale Giuseppe Collura. Un affidamento diretto da circa 37 mila euro, così come deciso anche per altri tecnici scelti per la progettazione esecutiva di obiettivi strategici che Messinese e i suoi assessori non vogliono mollare. Collura ha lasciato il consiglio comunale dopo l’esperienza della giunta Fasulo. Un incarico politico, quello deciso dalla giunta, in una fase di trattative, più o meno avviate? “Ma quale politica? Il progetto per la messa in sicurezza del costone di via Borsellino sarà innovativo – dice Collura – non ho bisogno della politica per lavorare. Sono stato appena riconfermato presidente dell’ordine regionale dei geologi e non certo perché l’ha voluto la politica. La messa in sicurezza del costone, se arriverà il finanziamento, verrà costantemente monitorata, anche in remoto. Ho già predisposto un modello in 3D e i dati verranno elaborati attraverso delle centraline. L’incarico mi è stato affidato per la qualità del progetto, peraltro ho accettato un compenso ribassato del venti per cento”. Quindi, niente scelte veicolate. “Non capisco perché, spesso, si accostino politica e incarichi professionali – conclude – da anni, sto portando Gela in giro per la Sicilia e non solo. La prossima settimana, diversi esperti saranno in città per dibattiti e conferenze e questo avviene non a caso. Il fatto di essere stato riconfermato alla guida dell’ordine regionale, per me, è un onore. Sono praticamente l’unico non palermitano ad essere stato scelto. E’ il mio lavoro e la professione mi porta a continui aggiornamenti e a migliorare la qualità di ciò che realizzo, altro che politica!”.

"

"

ad ceramiche

"

cofussi banner laterale

boncini carrozzeria

Ultimi Commenti

arancio giuseppe pop elettorale