Cronaca

Piogge e negozio distrutto in via XXIV maggio: il Comune dovrà risarcire

Gela. Merce distrutta e negozio, successivamente, costretto alla chiusura. Adesso, all’ex titolare di un’attività commerciale di via XXIV maggio, nella zona di San Giacomo, è stato riconosciuto il diritto al risarcimento del danno.

Fiamme a San Giacomo, incendiata una Fiat Uno e danneggiata una Ford

Gela. La Fiat Uno di un pensionato sessantanovenne distrutta e la Ford Ka di una donna danneggiata e sequestrata dai carabinieri perché sprovvista di copertura assicurativa. La scorsa notte, intorno alle due, gli incendiari sono tornati a colpire in via Agatocle, a San Giacomo.

Rapine in città, si indaga su un giovane già finito davanti ai giudici del tribunale

Gela. E’ già stato condannato negli scorsi mesi dal collegio presieduto dal giudice Paolo Fiore con l’accusa di aver messo a segno una rapina all’interno di un supermercato della zona di Albani Roccella.

Nessun indagato per la morte di Cusimano, la salma consegnata ai familiari

Gela. Il corpo privo di vita del 38enne Fabrizio Cusimano sarà consegnato oggi ai familiari per i funerali e la definitiva tumulazione. La polizia stradale ha consegnato in mattinata il nullaosta al pubblico ministero Silvia Benetti del tribunale di Gela.

La Mannoia alle mura Timoleontee è sold out, si attende il grande pubblico

Gela. Ci sarà il pubblico delle grandi occasioni questa sera alle mura Timoleontee di Caposoprano per il live di Fiorella Mannonia. Venduti quasi tutti i tagliandi del concerto di una delle interpreti più apprezzate nel panorama musicale italiano.

Un ladro entra al Vittorio Emanuele, i degenti di ortopedia lo mettono in fuga

Gela. I pazienti del reparto di Ortopedia hanno costretto alla fuga un ladro. L’uomo, la scorsa notte intorno alle due, si è introdotto tra le corsie dell’ospedale “Vittorio Emanuele”.

Ultim'ora: incidente mortale sulla Gela-Manfria: un centauro perde la vita

Gela. La statale 115 per Manfria si tinge di sangue. Un centauro, Fabrizio Cusimano, 38 anni, è morto dopo essere finito con la sua  Triumph speed  triple fuori strada.

Rapina al Fortè di Caposoprano, un diciassettenne finisce davanti ai giudici

Gela. Gli inquirenti lo ritengono uno dei componenti del gruppo che, lo scorso febbraio, prese di mira il punto vendita Fortè di via Morselli a Caposoprano per rapinarlo.
Adesso, il diciassettenne arrestato a marzo dovrà presentarsi davanti al giudice dell’udienza preliminare del tribunale dei minori di Caltanissetta Gabriella Tomai.

Campagne assediate dai ladri, portate via le gabbie del consorzio di bonifica

Gela. Furti a raffica nelle aree rurali. I ladri non risparmiano nulla. Prese di mira, soprattutto negli ultimi giorni, diverse abitazioni. Adesso, comunque, i ladri riescono a portare via il ferro

Altre Notizie

Il Comune informa

 

Notizie dal Mondo

 

Pediatria

 

JA Teline IV
Galleria fotografica
JA Teline IV
Video Gallery