Cronaca

Chi decide sulla villa confiscata ai Rinzivillo? Il caso torna a Milano

Gela. Dovranno essere i giudici della corte d’appello di Milano a decidere sulla sorte della villa romana confiscata ai fratelli Crocifisso e Antonio Rinzivillo e intestata a John Hathaway, suocero dello stesso boss Antonio Rinzivillo.

Ultim'ora. Gravissimo scontro tra auto e scooter in via Venezia: due feriti

Gela. Grave incidente stradale nella tarda mattinata di oggi in via Venezia. Il bilancio è di due feriti, ricoverati in ospedale.

Furti d'energia elettrica, scoperto un commercialista: finisce a processo

Gela. A scoprire le presunte anomalie furono i verificatori dell’Enel arrivati nella sua abitazione dopo le segnalazioni giunte dagli uffici dell’azienda. Così, con l’accusa di furto d’energia elettrica è finito a giudizio un commercialista.

Razziato lo stabilimento edile della Missuto, "colpiti per l'ennesima volta"

Gela. Preso ancora di mira nonostante gli sforzi per ripristinarlo e avviare la produzione. Lo stabilimento della I-Missuto in contrada Sabbuci è stato razziato dai ladri che hanno portato via cavi e reti in fibra, idropulitrici e generatori.

Incendio a Sant'Ippolito, le fiamme nella notte hanno colpito una Fiat Multipla

Gela. Una Fiat Multipla è stata distrutta dalle fiamme nella zona del quartiere Sant'Ippolito. Il rogo si è sviluppato subito dopo l'una della notte.

Armati nel Fortè di via Morselli, il minore condannato adesso lascia il carcere

Gela. Condannato a due anni dal giudice dell’udienza preliminare del tribunale dei minori di Caltanissetta, adesso lascia il carcere per essere trasferito in comunità.

Ucciso in via Dell'Acropoli, in aula il caso Martines: verso una nuova perizia

Gela. Verrà chiesta una nuova perizia balistica. Il 15 aprile si apre il processo di secondo grado, davanti ai giudici della Corte d’assise d’appello di Caltanissetta, sul caso dell’omicidio dell’edile Francesco Martines.

Campagne e appartamenti, ancora furti d'energia elettrica: partono nove denunce

Gela. Nove denunce in appena tre mesi e tutte con le stesse motivazioni, furto d'energia elettrica.

Al pronto soccorso con gli attrezzi da scasso: condanne anche per riciclaggio

Gela. Erano a bordo della loro auto quando, davanti ad una pattuglia di polizia, hanno cercato di eludere il controllo. Stando al trentaduenne alla guida, la moglie doveva necessariamente recarsi al pronto soccorso.

Altre Notizie

Il Comune informa

 

Notizie dal Mondo

 

Pediatria

 

JA Teline IV
Galleria fotografica
JA Teline IV
Video Gallery