Cronaca

Soffocato da una caramella a Novara, morto il figlio di una coppia gelese

Gela. E' morto il piccolo di tre anni, figlio di una coppia di gelesi, che la scorsa settimana era rimasto soffocato dopo aver ingerito una caramella. Il bambino è deceduto nonostante il trasferimento da Novara al nosocomio Regina Margherita di Torino.

Obblighi ambientali violati a Timpazzo, due ex dirigenti Ato a processo


Gela.
Non avrebbero dato applicazione ad una serie di prescrizioni imposte dai tecnici regionali e da quelli dell’Arpa per consentire l’attività di conferimento rifiuti nella discarica di contrada Timpazzo. Per questa ragione, si è aperto il processo a carico di due ex alti dirigenti dell’Ato Cl2.

Casalinga ammazzata in piazza Salandra, ergastolo per Alessandro Emmanuello

Gela. Ergastolo confermato per Alessandro Emmanuello, accusato di aver organizzato la spedizione di morte contro un rivale della stidda durante la quale morì la casalinga Grazia Scimè, travolta da proiettili vaganti in piazza Salandra. I giudici della Corte d’assise d’appello di Caltanissetta hanno ribadito il verdetto di primo grado.

Auto in fiamme a Caposoprano, è il quinto incendio doloso in pochi giorni

Gela. Quinta auto avvolta dal fuoco in pochi giorni. Questa volta, le fiamme si sono sviluppate in via Palazzi, nel quartiere di Caposoprano. L’incendio è scoppiato intorno all’una della scorsa notte.

500 kg di frutta e verdura sequestrati: arrestato un ambulante minaccioso

Gela. Due arresti, 101 veicoli controllati; 59 verbali elevati per eccesso di velocità; 135 multe per violazioni varie al codice della strada; circa 500 chili di ortaggi e frutta sequestrati.

Si siede per strada e rischia di essere investita, una giovane soccorsa

Gela. Sì è seduta sull'asfalto di corso Vittorio Emanuele rischiando di essere travolta dalle auto in transito. Sono dovuti intervenire gli agenti di polizia del commissariato e gli operatori del 118 per convincere una giovane ad evitare gesti plateali.

Contratti falsi e cinquanta clienti truffati: processo per un assicuratore


Gela.
Avrebbe truffato almeno cinquanta clienti della sua agenzia assicurativa, facendo leva sui prezzi altamente competitivi praticati. Denaro in cambio di contratti risultati, però, inesistenti. Per questa ragione, si è aperto il processo all’assicuratore Stefano Italiano.
I magistrati della procura gli contestano la truffa continuata per aver incassato quasi quarantamila euro senza, però, garantire alcuna polizza assicurativa.

Morì in fabbrica, tubi collocati senza regole: novità sul caso Romano

Gela. La catasta dalla quale si staccò il tubo che travolse l’operaio trentenne della Cosmi Sud Francesco Romano sarebbe stata collocata nell’area della radice pontile della raffineria Eni in violazione delle norme di prevenzione. Una conclusione che emerge dalla relazione prodotta dal consulente Andrea Rotella, nominato dal giudice delle indagini preliminari Veronica Vaccaro, appena depositata dall’esperto.

Viola gli arresti domiciliari, verrà controllato con un bracciale elettronico

Gela. I suoi spostamenti verranno controllati per il tramite di un sistema in grado di captare qualsiasi movimento. Così, Claudio Domicoli, fermato dai carabinieri del reparto territoriale che lo hanno individuato nei pressi di un bar di via Venezia nonostante avesse l’obbligo degli arresti domiciliari, ha evitato il carcere.

Altre Notizie

Il Comune informa

 

Amici a 4 zampe

 

Pediatria

 

JA Teline IV
Galleria fotografica
JA Teline IV
Video Gallery