italcredi
banner ad
italcredi
unieuro

Una presunta truffa per le concessioni del centro direzionale, le accuse all'imprenditore verso la prescrizione

Cronaca
Strumenti
Carattere

Gela. Le accuse mosse vanno verso la prescrizione. La conferma è arrivata dal giudice Miriam D’Amore nel dibattimento ai danni dell’imprenditore agrigentino Giuseppe Burgio.

Il progetto mai realizzato. E’ accusato di una presunta truffa. L’intera vicenda, ricostruita dai magistrati della procura, ruota intorno ad un presunto bonifico falso che sarebbe stato inoltrato ai funzionari del Comune, nella procedura di rilascio delle concessioni necessarie alla realizzazione del centro direzionale di via Venezia. Del progetto è rimasto solo un rudere, a ridosso del commissariato di polizia di via Zucchetto. Burgio era il titolare della società Ho.pa.f, che acquistò l’area, mentre dei lavori di costruzione si occupò l’azienda locale Sogresal. Difeso dall’avvocato Carmelita Danile, l’imprenditore ha sempre respinto le accuse, ribadendo di non aver mai autorizzato eventuali pagamenti anomali nell’iter per il rilascio delle concessioni edilizie. A questo punto, il procedimento potrebbe chiudersi già alla prossima udienza del 24 gennaio. L’ente comunale, invece, si è costituito parte civile con gli avvocati Flavio Sinatra e Raffaella Nastasi.

Aggiungi commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del giornale quotidianodigela.it
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto. Ad esempio, i commenti non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc.
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel disclaimer non verranno pubblicati. Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Codice di sicurezza
Aggiorna

"

"

gaserviceconsulitng