qdg bingo banner civico
hertz sottotestata nero
italcredi
unieuro

Rifiuti pericolosi smaltiti all'isola 9 della raffineria, tecnici e manager Eni dal gup

Cronaca
Strumenti
Carattere

Gela. Un presunto smaltimento di rifiuti pericolosi in violazione della normativa in materia. Davanti al giudice dell’udienza preliminare del tribunale, ci sono tecnici e manager di Eni.

Lo smaltimento dei rifiuti in Eni. Si tratta di Carmelo Raimondo, Salvatore Castellino, Bernardo Casa e della stessa società Raffineria di Gela. Gli accertamenti, condotti dai magistrati e dai militari della capitaneria di porto, portarono ad individuare rifiuti pericolosi smaltiti nei pressi di uno dei serbatoi dell’isola 9 dello stabilimento di contrada Piana del Signore. Nel procedimento, hanno già preannunciato di volersi costituire parte civile le associazioni Aria Nuova e Amici della Terra, con gli avvocati Joseph Donegani e Antonino Ficarra, il Ministero dell’ambiente e la Regione, con l’avvocato Giuseppe Laspina, oltre al Comune e all’ex Provincia di Caltanissetta, con il legale Liliana Bellardita. I difensori degli imputati, però, hanno subito sollevato una serie di eccezioni, chiedendo anche la possibilità di accedere all’oblazione per una delle accuse mosse dai magistrati. Il giudice dell’udienza preliminare Silvia Passanisi deciderà alla prossima udienza, fissata per giugno.

"

"

ad ceramiche

"

cofussi banner laterale

boncini carrozzeria

Ultimi Commenti

arancio giuseppe pop elettorale