qdg bingo banner civico
hertz sottotestata nero
italcredi
unieuro

Semina il panico tra gli automobilisti e aggredisce i sanitari del pronto soccorso, Biundo rimane in carcere: disposta una perizia

Cronaca
Strumenti
Carattere

Gela. Ubriaco ha prima intralciato il traffico in via Cascino, per poi aggredire gli operatori sanitari

del pronto soccorso, dove era stato trasportato dai carabinieri e dagli agenti di polizia della stradale.

duecci pianetagusto

In carcere, è finito il ventiquattrenne Paolo Biundo. Il giovane, con diversi precedenti penali alle spalle, bloccato proprio in via Cascino, ha creato il caos in pronto soccorso, schiaffeggiando l'addetto al triage e danneggiando computer e mobilia.

lilium comar

I carabinieri, alla fine, l'hanno arrestato e portato in carcere, a Balate. Nelle prossime ore, si presenterà davanti ai magistrati.

Biundo rimane in carcere. Dopo l'arresto, Biundo si è presentato davanti al giudice Ersilia Guzzetta. Difeso dall'avvocato Davide Limoncello, si è avvalso della facoltà di non rispondere. E' accusato di resistenza a pubblico ufficiale, ma anche delle lesioni subite da un carabiniere e da un sanitario del pronto soccorso. Li avrebbe colpiti entrambi. Il magistrato ha convalidato l'arresto e confermato la custodia cautelare in carcere. La difesa, comunque, ha chiesto ed ottenuto una perizia medica, finalizzata ad accertarne le condizioni psichiche.

nuovasportmotors

"

ad ceramiche

"

cofussi banner laterale

boncini carrozzeria

russello sport donne

Ultimi Commenti

banner cafà carni