italcredi
banner ad
italcredi
unieuro

Industria 4.0, due miliardi per le imprese siciliane. Amarù. "Bisogna puntare sull'innovazione"

Economia
Strumenti
Carattere

Gela. Innovare è la condizione imprescindibile. Mercati globali, produzioni flessibili e lavoro in rete sono le altre condizioni per rendere competitive le imprese siciliane.

Lo ha sottolineato Rosario Amarù, vice presidente nazionale della Piccola Industria di Confindustria. “Lo sviluppo della Sicilia? È a portata di mano" - ha detto a Catania nella sede della Sibeg al road show organizzato da Confindustria Piccola Industria e Intesa San Paolo per presentare agli imprenditori la partnership dedicata alla competitività e alla trasformazione digitale delle imprese.

Presentato, con la collaborazione di Confindustria Catania, l’accordo triennale tra Confindustria Piccola Industria e Intesa Sanpaolo “Progettare il futuro”, dedicato alla competitività e alla trasformazione delle imprese per cogliere le opportunità offerte dalla ‘quarta rivoluzione industriale’.

La partnership, che mette a disposizione un plafond nazionale di 90 miliardi di euro, dei quali 2 mld destinati alle imprese siciliane, viene presentata dentro i luoghi deputati ad accogliere e far proprie le finalità dell’accordo: l’impresa.

“La quarta rivoluzione industriale trasforma il modo di produrre: dai processi produttivi ai modelli di business, fino al prodotto finale – prosegue Amarù -  Con il 4.0, l’industria italiana può puntare sull’innovazione digitale e proiettarsi sempre più su mercati globali, dove la forza sta nella qualità dei prodotti, nella flessibilità e nella capacità di dar vita a nuove opportunità di business. E sono proprio le PMI ad essere contraddistinte da produzioni flessibili e quindi potenzialmente a “misura di Industria 4.0” già abituate a lavorare in rete attraverso un articolato sistema di filiere. Ma innovare è il prerequisito. Uno sforzo stabile e consistente di rinnovamento è alla base di qualsiasi trasformazione dei processi e dei prodotti. Innovazione a 360° di prodotto, di processo e operativo”.

“Dunque – conclude Amarù - il Piano Industria 4.0 offre una serie di benefici già disponibili per le imprese che hanno la possibilità e la volontà di investire in innovazione. È  importante farlo, ed è importante farlo ora”.

"

"

"

hotel sole1

Ultimi Commenti

pop abbate lirio