qdg bingo banner civico
hertz sottotestata nero
italcredi
unieuro

Gli operai della Turco verranno pagati, sono entrati in raffineria: lunedì si chiude l'intesa

Economia
Strumenti
Carattere

Gela. Gli operai della Turco Costruzioni, questa mattina, hanno

fatto rientro in raffineria.


Raggiunta l'intesa. Da giorni, rivendicano gli stipendi arretrati, ad iniziare da quelli di luglio e agosto. I vertici aziendali e le segreterie provinciali di Fillea, Filca e Feneal, pero', sembrano aver raggiunto l'accordo. Verranno pagate, in tempi celeri, le spettanze arretrate. Le ultime ore sono state caratterizzate da una serie di riunioni, nel tentativo di disinnescare una tensione che è stata palpabile. Un lungo vertice si è tenuto, due giorni fa, tra gli uffici dell’Irsap di contrada Brucazzi. Allo stesso tavolo, i vertici aziendali, quelli di Confindustria Centro Sicilia, ma anche i confederali di Cgil, Cisl e Uil e gli edili di Fillea, Filca e Feneal. Dall’azienda, adesso, arriva la disponibilità a coprire i pagamenti. Il nodo di tutto è stato il mancato incasso di crediti che Turco Costruzioni vanta verso aziende, non del gruppo Eni. Per questa ragione, i pagamenti ai lavoratori non sono stati effettuati con regolarità. Lunedì, la "tregua" verrà formalizzata all'ufficio provinciale del lavoro, a Caltanissetta. Ci saranno i vertici del gruppo edile e i segretari Francesco Cosca, Francesco Iudici, Nuccio Mangione e Dathan Di Dio.

"

"

ad ceramiche

"

cofussi banner laterale

boncini carrozzeria

Ultimi Commenti

arancio giuseppe pop elettorale