qdg bingo banner civico
hertz sottotestata nero
italcredi
unieuro

L'edilizia in città è ferma, i sindacati tornano a chiedere un incontro alla giunta: "Serve programmazione"

Economia
Strumenti
Carattere

Gela.I cantieri che non partono, i soldi del Patto per la Sicilia, ma anche l’edilizia

scolastica che segna il passo.
duecci pianetagusto
Gli edili senza prospettive. I sindacati del settore edile, per il tramite delle segreterie provinciali, tornano a chiedere un incontro con l’amministrazione comunale. Lo spaccato dell’edilizia locale è sempre più preoccupante. I cantieri pubblici, praticamente, non ci sono, nonostante il bagno di soldi promesso con il Patto per la Sicilia, ultimo lascito della giunta regionale dell’ex presidente Rosario Crocetta. Da tempo, le segreterie provinciali di Fillea, Filca e Feneal chiedono di poter avviare un tavolo di confronto con la giunta, di modo da avere un quadro completo degli interventi che l’amministrazione mira a mettere in atto.
lilium comar
“Fino ad ora – spiega il segretario provinciale della Filca Cisl Francesco Iudici – non abbiamo ricevuto alcuna convocazione, nonostante l’interlocuzione sia stata chiesta da tempo. A breve, insieme ai colleghi Francesco Cosca e Dathan Di Dio, invieremo una nuova richiesta, come stiamo già facendo per altri centri della provincia di Caltanissetta e non solo. Lo stallo dell’edilizia in città è veramente preoccupante. Centinai di lavoratori non vedono più alcuna speranza occupazionale. In questa fase, diventa fondamentale programmare a aprire cantieri. Il piano regolatore generale è stato definitivamente approvato e c’è ancora il Patto per la Sicilia con i soldi per i progetti già finanziati in città. E’ necessario dare seguito agli impegni e occupare lavoratori”. Un messaggio che potrebbe essere recapitato sui tavoli del municipio.

"

ad ceramiche

"

cofussi banner laterale

boncini carrozzeria

russello sport donne

Ultimi Commenti

banner cafà carni