Getta di tutto dal balcone e si barrica in casa: panico in via Monfalcone

Archivio_Cronaca
Carattere

Gela. Agenti di polizia e vigili del fuoco hanno bloccato, per diverse ore, la zona di via Monfalcone, nel quartiere Carrubbazza.

Ieri mattina, infatti, è stato necessario far ritornare la calma dopo che una donna, residente in uno degli stabili del rione, ha iniziato a lanciare pesanti oggetti direttamente dal balcone del suo appartamento.
Nessun passante, però, è stato colpito. Le vie circostanti, sono state transennate per evitare il passaggio di persone e veicoli. La strada circostante, così, si è riempita di valige, abiti ed elettrodomestici. La donna si è subito barricata in casa: senza consentire l’accesso alle forze dell’ordine e ai vigili del fuoco intervenuti sul posto.
Già negli scorsi mesi, erano partite alcune segnalazioni sullo stato di salute psichico della donna. Non a caso, sono stati contattati anche gli operatori del servizio di salute mentale dell’Asp che hanno raggiunto via Monfalcone.
La donna, intanto, ha minacciato di gettare altro materiale, ancor più pesante, se qualcuno avesse tentato di raggiungerla.
Alla presenza del marito, però, è iniziata una lunga trattativa: dopo alcune ore, i vigili del fuoco e gli agenti di polizia sono riusciti ad entrare nell’appartamento. La donna ha scelto di seguire i poliziotti che l’hanno accompagnata, a bordo della loro auto di servizio, all’ospedale Vittorio Emanuele. Lì, è stata sottoposta ai primi interventi da parte dei medici del nosocomio.