italcredi
banner ad
italcredi
unieuro

Le manovre nel centrodestra locale, Scicolone: "Uniti si vince...il ruolo di Pino Federico va rispettato"

Politica
Strumenti
Carattere

Gela. Il nuovo anno potrebbe essere quello decisivo, almeno rispetto alle prossime sorti del centrodestra locale.

Le prossime scadenze elettorali. Negli ultimi mesi, si sono susseguiti i tentativi di arrivare ad un attracco comune, ovvero un gruppo unico di quest’area politica che possa pensare ad un’alternativa di governo della città. Quindi, si mira ad andare oltre la giunta Messinese ma si pensa anche alla leadership in città, scavalcando il Partito Democratico. “Gli ultimi sondaggi nazionali – dice il forzista Maurizio Scicolone – parlano in maniera assolutamente chiara. Il centrodestra compatto vince e ha il primato. Per questo motivo, invito tutti a non disperdere le forze e a pensare ad un progetto condiviso per questa città. Possiamo governarla e farla risorgere puntando non solo sull'industria ma aprendo a quello che potrà proporre l'Europa”. Il 2017 è l’anno delle prossime scadenze elettorali, dalle regionali alle legislative. Nel centrodestra locale, gli equilibri verranno definiti facendo leva sui nomi dei candidati. “Queste competizioni elettorali – continua Scicolone – sono indubbiamente molto importanti. Ovviamente, i nostri ragionamenti non possono basarsi solo su nomi e candidature. Di certo, c’è un deputato regionale come Pino Federico che merita la riconferma, qualora il partito decidesse di puntare nuovamente sul suo nome”. Allo stato attuale, comunque, nonostante i tentativi, non si è ancora raggiunta la quadra neanche in consiglio comunale. Tra i banchi d’aula, infatti, il centrodestra sembra viaggiare a scompartimenti separati. I consiglieri di Forza Italia, Lista Musumeci, Un’Altra Gela e Lega dei Popoli-Noi con Salvini, almeno fino ad ora, non si sono mossi all’unisono. Fuori dall’aula, bisognerà anche capire quali saranno i prossimi passi mossi da Lucio Greco che, alle scorse amministrative, ha comunque ottenuto percentuali elevate, pur con un centrodestra frammentato. “Dobbiamo coinvolgere tutti – conclude Scicolone – ci sono i partiti ma ci sono anche le associazioni e i giovani, a partire da quelli di Destra in Movimento. Non dimentichiamo che, proprio alle amministrative del 2015, la gran parte dei candidati a sindaco erano comunque espressione di un’area politica riconducibile al centrodestra”.

Commenti   

+24 #1 Felice Infelice 2017-01-08 16:26
Federico e Scicolone non li voto manco se mi pagano milioni di euro, non rappresentano nessuno e mai nessuno li voterà. il vero Centro Destra a Gela non esiste e mai esisterà.- Il vero Centro Destra esisteva ed era fortissimo solo nel 1994, oggi sono solo delle cattive imitazioni che danneggiano quel poco che è rimasto del Vero Centro Destra.- Federico con il suo partito era in giunta con il PD di Fasulo & Compagni e assieme hanno devastato la città di Gela
Citazione
+14 #2 Rocky Joe 2017-01-08 17:34
Siamo alla frutta da un pezzo!!
Certo che riproporre un personaggio che nel corso degli anni si è divertito a giocare a ping pong tra chi governa e l'opposizione al solo scopo di avvantaggiarsene personalmente e/o favorire quelli del suo orticello, ci vuole una bella faccia di bronzo!
I gelesi hanno finito di conoscerlo e lo manderanno a casa non votandolo.
Piuttosto il Sign. Scicolone trovi persone più serie e coerenti o provi addirittura a candidarsi lui stesso per il centrodestra cercando di dimostrare a tutti che è fatto di una pasta diversa da tutti quelli che si son ingrassati con la politica.
Citazione
+2 #3 Anonimo 2017-01-08 20:35
Il centro destra poteva governare Gela con Lucio Greco, a causa del deputato e di altri non è' stato possibile dare la città al centro destra!! Ma parlamentari gelesi sono convinti di prendere voti a Gela.... ? Ah ah.. 5 anni fa si è' salvato i calcio d' angolo..
Citazione
+4 #4 Esperto Girolamo 2017-01-09 15:11
Federico e Scicolone rappresentano il nulla e Scicolone alle ultime elezioni Comunali ha ricevuto ben 2 voti.- Un consiglio sparite non vi vuole nessuno
Citazione
+3 #5 Giuseppe di vendra 2017-01-09 15:31
ma cosa volete riunire con gente che per propri interessi personali sono passati da destra a sinistra poi Federico che io conosco e rispetto come persona di certo non come politico da presidente del consiglio di CDX ha mantenuto in vita il sindaco crocetta .. Perchè .....e in queste riunioni non si invita e non viene nemmeno nominato chi a preso più voti di tutti questi pseudo destri messi assieme per non farlo vincere (pellitteri Federico trufolo etc etc)credo che l'abbiamo capito parlo dell'avvocato l.greco l'unico che è stato votato dai veri del cdx
Citazione
+5 #6 pino 2017-01-09 16:20
Con Federico avete perso prima in partenza!!! Greco poteva essere un valore aggiunto ma così meglio 5s!!! Del PD manco a parlarne a casa anagghiri
Citazione
+3 #7 Ninetto Pizzichetto 2017-01-09 17:58
Se questo è il Centro Destra faccio Karakiri e poi mi affogo
Citazione
-1 #8 Peppe Tandurella 2017-01-11 15:06
Suppongo che quelli che scrivono i commenti non votino il Centro destra, si fanno ripetutamente riunioni e confronti, chi vuole impegnarsi nei partiti di Centro destra può rivolgersi direttamente ai partiti, iscriversi, dibattere, esporre le proprie ragioni ed intervenire nelle scelte, suppongo quindi che votiate PD o 5 stelle, contenti voi....

ps metto Nome, Cognome ed appartenenza a Forza Italia, celarsi dietro nickname rende inutile qualsiasi cosa che si scrive o si dice, zero credibilità purtroppo, mi piacerebbe invece parlare dei dubbi che avete sul centro destra liberamente, vi invito ad intervenire pubblicamente
Citazione

Aggiungi commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del giornale quotidianodigela.it
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto. Ad esempio, i commenti non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc.
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel disclaimer non verranno pubblicati. Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Codice di sicurezza
Aggiorna

"

"

gaserviceconsulitng