italcredi
banner ad
italcredi
unieuro

Il Pd non crede a Messinese, "per noi è l'anno della sfiducia": la proposta arriva alla direzione locale

Politica
Strumenti
Carattere

Gela. Con il nuovo anno non sembrano cambiare le intenzioni politiche del Partito Democratico locale.

La mozione di sfiducia. L’amministrazione comunale del sindaco Domenico Messinese va sfiduciata. La proposta verrà nuovamente messa sul tavolo dei democratici dal capogruppo in consiglio comunale Vincenzo Cirignotta. “Riproporrò la questione – spiega – già alla prossima direzione del partito che dovrebbe tenersi nei prossimi giorni. Ci sarà anche il segretario provinciale Giuseppe Gallè. Questo è l’anno utile per presentare la sfiducia e noi dobbiamo essere pronti”. Così, i democratici inizieranno a fare il punto della situazione già dalla prossima convocazione che verrà decisa dal segretario cittadino Peppe Di Cristina. Intanto, il gruppo consiliare del Pd, come conferma lo stesso Cirignotta, ribadisce tutta la propria contrarietà a quanto stabilito dalla giunta sul fronte del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. “E’ chiaro che non c’erano le condizioni per bandire l’appalto di una gara da sette anni – aggiunge lo stesso Cirignotta – allo stesso tempo, però, bisognava aprire al mercato, evitando di riaffidare il servizio al gruppo Tekra. Se si fosse agito in tempo, ci sarebbero state le condizioni per una gara ponte, magari con un affidamento più breve che consentisse ad altre aziende di partecipare. Anche questo, purtroppo, è segno dell’incoerenza della giunta Messinese. In campagna elettorale, l’allora candidato a sindaco Domenico Messinese annunciava che Tekra non avrebbe più svolto il servizio. Oggi, invece, siamo davanti all’ennesima proroga”.

"

"

"

Ultimi Commenti

×