italcredi
banner ad
italcredi
unieuro

Niente voto per la presidenza della commissione urbanistica, arriva lo stop strategico in attesa della nuova griglia

Politica
Strumenti
Carattere

Gela. Il nuovo presidente della commissione comunale urbanistica avrà un volto solo dopo il confronto sul possibile rimescolamento delle carte in tutte le sei commissioni a Palazzo di Città.


La proposta di rivedere la composizione delle commissioni. Ieri, infatti, il gruppo di centrodestra ha presentato una proposta ufficiale, sul tavolo del presidente del consiglio comunale Alessandra Ascia. Si mira a riequilibrare la composizione delle commissioni, alla luce dei nuovi assetti politici che, man mano, prendono forma in aula consiliare. Così, ieri sera, tutti i componenti della commissione comunale urbanistica, riuniti nel tentativo di individuare il nuovo presidente dopo le dimissioni di Cristian Malluzzo, hanno fatto un passo indietro strategico. Tutti astenuti, in attesa di discutere in aula la possibile nuova griglia. Una decisione univoca assunta dallo stesso Malluzzo, da Guido Siragusa, Antonino Biundo, Vincenzo Cascino e Salvatore Gallo. Probabilmente, con la proposta di rivedere la composizione delle commissioni, il gruppo di centrodestra sembra intenzionato a lanciare un messaggio piuttosto chiaro verso i banchi opposti, quelli occupati dai consiglieri di centrosinistra. A molti, non sarebbe piaciuto quanto accaduto in commissione bilancio, con la presidenza, alla fine, andata al Partito Democratico e al capogruppo Vincenzo Cirignotta che ha preso il posto del dimissionario Salvatore Scerra, consigliere in quota Forza Italia. Inoltre, in alcune commissioni verrebbe a mancare la pluralità di rappresentanza, con un unico blocco politico a guidarle.

"

"

"

Ultimi Commenti