qdg bingo banner civico
hertz sottotestata nero
italcredi
unieuro

I consiglieri di Musumeci alla sfiducia, firmeranno anche Panebianco e Comandatore: Messinese, "non li ho mai accusati di chiedere posti"

Politica
Strumenti
Carattere

Gela. I consiglieri comunali di Nello Musumeci hanno ufficialmente

lanciato l’offensiva politica contro il sindaco Domenico Messinese e la sua giunta. Adesso, vogliono la mozione di sfiducia in aula.


Firmano anche Panebianco e Comandatore. Non più soltanto la firma del capogruppo Vincenzo Cascino, ma anche quelle degli altri due consiglieri, Giovanni Panebianco e Anna Comandatore. “Abbiamo deciso di firmare anche noi la mozione di sfiducia – spiega Panebianco – Cascino non l’ha ancora fatto, solo per un contrattempo che l’ha costretto ad alcune visite mediche. Già questa sera, però, sarà in consiglio comunale. Gli atteggiamenti del sindaco non ci sono piaciuti, né abbiamo intenzione di passare per quelli che chiedono posti prima di chiudere un accordo politico”. Proprio gli uomini di Musumeci, negli ultimi tempi, sono stati in trincea, a seguire una trattativa nata per dar vita ad una maggioranza, di centrodestra, a supporto della giunta, che di numeri certi ne ha veramente pochi. Troppi tentennamenti e troppe illazioni, almeno stando ai consiglieri di DiventeràBellissima, hanno contribuito a rovesciare tutte le carte.

"Non ho mai accusato i consiglieri di DiventeràBellissima". Il sindaco Domenico Messinese, però, sembra intenzionato a mettere una pezza. “Non ho mai accusato i consiglieri comunali di DiventeràBellissima – dice – anzi, sono quelli che dialogano in maniera più costruttiva. Ho un’ottima interlocuzione con tutti i consiglieri comunali di centrodestra. La questione dei posti in giunta non è mai stato un discrimine politico. Ho sempre detto che potrei cambiare, solo qualora ci fossero figure in grado di rafforzare la qualità della nostra gestione amministrativa. Non mi è mai passato per la testa di scambiare Cascino e gli altri consiglieri del gruppo per politici di bassa lega, impegnati solo a chiedere posti al sole”. Il rapporto, però, sembra irrimediabilmente compromesso e le firme sulla mozione, a questo punto, dovrebbero salire a quota quattordici, salvo ripensamenti dell’ultimo momento.   

"

"

ad ceramiche

"

cofussi banner laterale

boncini carrozzeria

Ultimi Commenti

arancio giuseppe pop elettorale