italcredi
hertz banner sottotestata
italcredi
unieuro

Gela provaci! Domani a Rende per continuare il sogno Lega Pro

Calcio
Strumenti
Carattere

Gela. Tutto pronto in casa Gela per la semifinale dei playoff.

 

Domani alle 16 presso lo stadio “Marco Lorenzon” la squadra guidata da Infantino affronterà il Rende in una gara secca da dentro o fuori. L’allenatore biancazzurro vuole ripartire dall’entusiasmo ancora vivo nell’ambiente in seguito al traguardo raggiunto domenica scorsa contro la Sarnese.


Una conquista che ha permesso di ritrovare la giusta audacia e la compattezza che per larga parte del campionato hanno incarnato la forza di questa squadra. Il Rende, dal canto suo, ha dimostrato di essere una squadra cinica e ben organizzata con giocatori di talento ed esperienza in tutti i reparti. Sicuramente sarà una partita dal coefficiente di difficoltà molto elevato considerata la caratura dell’avversario ma per Infantino avrà la meglio la squadra che si approccerà con la giusta personalità e convinzione alla gara:” In questo genere di sfide- spiega il mister- è tutta una questione di lavoro mentale e di convinzione nei propri mezzi. Ai playoff si riparte tutti da zero, non possiamo basarci su quanto accaduto in campionato perché in questa fase la tensione agonistica e le motivazioni sono ben diverse. Abbiamo affrontato momenti di grandi difficoltà ma non ci siamo persi d’animo perché consapevoli di essere un gruppo valido e importante. Non sono i singoli a fare la differenza in questa squadra e contro la Sarnese, nonostante le molteplici assenze, lo abbiamo dimostrato. Domani daremo il massimo sperando di poter regalare ancora una gioia ai nostri encomiabili tifosi.”

L’intera squadra partirà alla volta di Rende, anche Alessandro Bonaffini che vuole esserci per sostenere i suoi compagni. Ciò non significa che tutti siano stati recuperati e stiano bene. Al contrario forti dubbi riguardano, in particolare, la possibilità di vedere in campo i due giocatori che meglio si sono espressi in questo finale di stagione, Giuliano Alma e Corrado Montalbano. Decisamente a rischio il primo, reduce dall’infortunio rimediato domenica scorsa a Sarno, il secondo invece non si è del tutto ripreso dal virus che per diversi giorni lo ha steso a letto. A non partire, a fronte di un divieto imposto dal ministero dell’interno, saranno i tifosi del Gela. Una pesante penalizzazione per i delfini biancazzurri che, conseguentemente, aumenta le componenti favorevoli che in questo momento sorridono inevitabilmente a padroni di casa (fattore campo e doppio risultato a disposizione). 

Il match avrà inizio alle 16 e sarà diretto dal signor Gabriele Cascella della sezione di Bari coadiuvato dagli assistenti Mauro dell’olio di Molfetta e Pierluigi De Chirico di Barletta. 

Diretta video su Antenna 7 e sul Quotidiano di Gela.

Ultimi Commenti

"

"

ad ceramiche

"

definitivo fra scarpette e sogni popup