A Iudice il premio internazionale “Sciuti”, “si schiera con chi non ha voce”

 
0
Iudice riceverà il premio internazionale "Giovanni Sciuti"

Gela. Ormai, la sua pittura è apprezzata in Italia e all’estero. Le collezioni private fanno a gara per assicurarsi il “nuovo realismo” di Giovanni Iudice. L’ultimo riconoscimento, almeno in ordine di tempo, gli verrà consegnato il prossimo 28 settembre a Zafferana Etnea. La giuria del premio internazionale “Giuseppe Sciuti” gli ha attribuito la vittoria. E’ stata una giuria tecnica, composta da artisti e operatori del settore, ad individuare le sue opere e a decidere di premiarle. Sono state rese note le motivazioni.

“Per la profonda sensibilità umana tesa a raccontare le inquietudini del nostro tempo, per lo sguardo fraterno rivolto alle terre bagnate dallo stesso mare dove da decenni si consuma il più grande olocausto della storia dell’umanità. Per la solidarietà e la condivisione che la sua pittura esprime nei confronti dei più deboli, di chi non ha un tetto, di chi cerca il conforto di una terra amica. Per il coraggio civile che rivela attraverso una pennellata schietta, decisa, senza infingimenti. Per l’energia e la forza con cui, senza dubbi di sorta, si schiera a favore di chi non ha voce, di chi è ultimo nella corsa dei diritti e della giustizia. Per i suoi colori che, stendendosi come veli di accoglienza sul corpo di chi soffre, diventano cronaca e denunzia e restituiscono, a chi stende la mano, dignità umana e identità civile. Per la sua pittura di figure perfette, di spazi profondi e autentici, di luoghi inquietanti dove sotto la stessa luce convivono, spesso senza comprendersi, creature con uguali diritti, con identici sogni, ma con spazi di libertà diversi”. Ragioni che hanno determinato l’assegnazione a Iudice di uno dei più importanti premi della pittura contemporanea siciliana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here