Aggredirono carabinieri dopo furto sventato, accuse anche a romeno che vive in città

 
0

Enna. C’è anche il romeno trentenne Costantin Ciubotaru, che da tempo vive in città, tra gli imputati che davanti al gup del tribunale di Enna devono rispondere del tentativo di furto, in un magazzino di Barrafranca, risalente a tre anni fa. Il gruppo avrebbe preso di mira un deposito di materiali idraulici. Insieme agli altri romeni Adrian Ciubotaru e Vasile Calin, sarebbe però stato scoperto. Intervennero i carabinieri e i tre, nel tentativo di fuggire, si sarebbero scagliati contro i militari, causandogli ferite. Tutte accuse che hanno indotto i pm della procura ennese a chiedere il rinvio a giudizio.

Davanti al gup, i legali Angelo Cafà e Paolo Piazza hanno chiesto di accedere al rito abbreviato per lo stesso Costantin Ciubotaru e per Vasile Calin. Il giudice si pronuncerà il prossimo marzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here