“Aiuti governo sono un ottimo punto di partenza”, Di Cristina: “Servirà fase costituente con opposizione”

 
0
Di Cristina spinge per un ulteriore rafforzamento dei servizi sanitari in città

Gela. I circa 675 mila euro che il governo e la protezione civile nazionale hanno messo a disposizione del Comune per interventi di “solidarietà alimentare” sono “un ottimo punto di partenza”. Il segretario cittadino del Pd Peppe Di Cristina ritiene importante che da Roma arrivino sostegni economici concreti, per andare incontro a chi si trova in enorme difficoltà, accentuata dall’emergenza coronavirus. “In città, c’è chi vive una crisi doppia – dice – sanitaria ma anche economica”. L’amministrazione comunale, come ha confermato il sindaco Lucio Greco, ha avviato la macchina amministrativa per la gestione dei fondi, che probabilmente consentiranno a chi ha più bisogno di disporre di buoni per la spesa, da spendere nei supermercati che aderiranno. Tanti si trovano senza troppe prospettive e l’emergenza ha solo reso palese una crisi che sul territorio è drammatica. Di Cristina non dimentica neanche l’azione dell’opposizione, che ha aperto un dialogo istituzionale con il sindaco, con l’obiettivo comune di superare l’emergenza. “E’ da apprezzare il senso di responsabilità dimostrato dall’opposizione – aggiunge – visto che all’indomani della crisi sanitaria saremo dentro una crisi economica profonda. Ci sarà bisogno di tutte le migliore risorse per uscirne e di una fase costituente anche a livello cittadino”.

Di Cristina, che con il Pd è parte integrante della maggioranza pro-Greco, appare già piuttosto convinto della necessità di un dialogo istituzionale che non escluda nessuno, soprattutto in un periodo tanto difficile come quello attuale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here