All’Ato Cl2 passa il bilancio, parte il confronto alla Regione sull’impianto di compostaggio

 
0
Una delle aree dell'impianto di comostaggio

Gela. Mentre in municipio la giunta quater del sindaco Domenico Messinese è saltata anche per gli enormi ritardi nell’approvazione degli atti finanziari e con una situazione dei conti non certo invidiabile, all’Ato Cl2 (uno degli enti partecipati dal municipio) passa il bilancio. Dalle certificazioni ricevute, i conti sono ritenuti in ordine. “L’abbiamo approvato – dice il commissario liquidatore Giuseppe Pnaebianco – con il voto favorevole di tutti i comuni dell’ambito, ad eccezione di quello di Gela vista l’assenza di un’amministrazione. L’equilibrio finanziario viene garantito”. Delle sorti dell’ente si discute da anni, in attesa che la Srr4 ne prenda definitivamente il posto.

Intanto, continua a gestire la discarica Timpazzo e c’è un nuovo fronte che verrà discusso alla Regione. “Venerdì – dice il commissario – a Palermo analizzeremo la possibilità di un ampliamento della capacità di trattamento dell’impianto di compostaggio. Giungono richieste da diversi comuni e la vicenda va valutata”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here