Allerta Covid, controlli ai “furbetti” del coprifuoco: esercenti chiusi e preoccupati

 
0
I controlli sono partiti anche in città

Gela. La chiusura alle 18 delle attività commerciali, soprattutto locali e bar, ma anche il rispetto del coprifuoco notturno, dalle 23 e fino alla 5 del mattino, stanno impegnando le forze dell’ordine in città. Sono iniziate verifiche e controlli. Anche gli agenti della municipale monitorano la situazione, nel tentativo di evitare violazioni. I provvedimenti rilasciati dal governo e dalla Regione non sono stati per nulla graditi da tanti esercenti cittadini, che di punto in bianco si sono visti chiudere le attività, dopo che la stessa sorte gli era toccata durante la prima ondata dal contagio da Covid. I numeri a livello territoriale sono ancora elevati e il virus circola con molta intensità. I controlli sono diretti anche ad accertare l’uso della mascherina e del distanziamento sociale.

Già in questi primi giorni di chiusure e coprifuoco notturno, vengono segnalate eventuali situazioni anomale e sotto stretta osservazione ci sono principalmente i giovani che si radunano davanti a bar e locali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here