Assestamento bilancio fermo, revisori non danno parere: Sammito, “allora si dimettano”

 
1
Sammito tuona contro i revisori

Gela. “Se non sono in grado di rispettare i tempi concessi, si dimettano”. Il presidente del consiglio comunale Salvatore Sammito lascia da parte la “pacatezza” politica del suo ruolo e contesta pubblicamente i ritardi sulla proposta di assestamento di bilancio, che entro fine mese deve essere approvata dall’assise civica. Sammito spiega, senza troppi filtri istituzionali, che il collegio dei revisori dei conti non starebbe operando per come dovrebbe. “Ad oggi, la proposta per l’assestamento di bilancio che deve essere approvata entro la fine del mese non è arrivata sul tavolo della presidenza – dice ancora – da giorni è ferma sul tavolo dei revisori dei conti. Non hanno ancora dato il parere, bloccando di fatto i lavori del consiglio comunale e costringendomi a convocare d’urgenza la riunione dei capigruppo e il consiglio comunale. Senza considerare che la commissione bilancio deve esprimere parere in pochi giorni”.

Sammito teme che i termini non possano essere rispettati e tuona contro i revisori. “Tutto questo non è accettabile”, conclude. Ora, tocca ai revisori dare una risposta, sbloccando la procedura.

1 commento

  1. Presidente è il sistema che non và, il sindaco è solo non è affiancato da una squadra di assessori efficienti e di conseguenza sono in mano ai dirigenti che sono gli artefici dei mancati investimenti su Gela. Ha ragione quando esterna la diffidenza dei revisori perché il dirigente del bilancio è quello che li controlla, non abbastanza adeguata, ma non dimentichi che tra il cambio di testimone tra Fasulo e Messinese si sono dimenticati, volutamente, 2milioni di euro con l’avvallo guarda caso dei revisori. Forza presidente fuori le p…e,. visto che gli altri non ce l’hanno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here