Ato rifiuti, dimissioni commissario: Panebianco ha convocato assemblea soci

 
0
Panebianco non ha partecipato all'assemblea e si appresta a lasciare l'Ato

Gela. Dopo aver accettato l’incarico di amministratore delegato della “Catanzaro Costruzioni”, l’azienda proprietaria della discarica agrigentina di Siculiana, l’avvocato Giuseppe Panebianco si avvia a lasciare la guida dell’Ato Cl2 in liquidazione. C’è incompatibilità tra i due incarichi. La sua gestione è andata avanti per circa dieci anni. Il professionista ha convocato l’assemblea dei soci dell’Ato. Sono soli due i punti all’ordine del giorno, l’approvazione del bilancio 2019 e appunto le “dimissioni del commissario liquidatore”. L’assemblea dovrebbe tenersi entro i prossimi giorni. Se non si dovessero raggiungere le necessarie maggioranze, allora è già prevista una seconda convocazione, per il 3 agosto. La scelta di Panebianco di accettare l’incarico alla “Catanzaro Costruzioni”, una delle aziende più influenti del settore rifiuti in Sicilia, è stata formalizzata mentre avveniva il cambio di gestione per l’impianto Tmb a Timpazzo, con il passaggio alla “Impianti Srr” dell’amministratore Giovanna Picone. A giorni, la società in house della Srr4 dovrebbe ricevere la consegna anche di una prima sezione della nuova vasca della discarica. Rimangono ancora da perfezionare, invece, i rapporti tra Ato e Srr4 rispetto all’impianto di compostaggio di contrada Brucazzi.

Con le dimissioni dell’avvocato Panebianco, saranno i sindaci dell’Ato Cl2 a dover individuare un suo successore, che dovrà portare a compimento la fase di liquidazione. Panebianco ha già da tempo avviato diverse azioni giudiziarie per tentare di ottenere milioni di euro di crediti vantati dall’ambito nei rapporti con i Comuni. Quella sicuramente più pesante tocca il Comune di Gela, che deve all’Ato non meno di 16 milioni di euro, oltre ad altri 660 mila euro, che l’avvocato ha dato mandato di recuperare, passando dai giudici civili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here