Campagne devastate da piogge e grandine, agricoltori a Grotticelli: “Servono aiuti”

 
0
Vaste aree sono state letteralmente ricoperte dall'acqua e dalla grandine

Gela. Gli agricoltori locali, come avevano già annunciato ieri, si stanno mobilitando, a seguito dei danni ingenti generati dalle piogge e dalla grandine. Intere coltivazioni sono andate perse e tante aziende si trovano davanti al muro dell’incertezza. Domani mattina, gli agricoltori si sono dati appuntamento a Grotticelli, per fare il punto della situazione. Arrivare ad una stima complessiva dei danni, anche da un punto di vista economico, non è semplice, vista la portata di quanto accaduto. A Grotticelli, ci saranno anche il sindaco Lucio Greco e il primo cittadino di Niscemi Massimiliano Conti. Entrambi hanno dato la loro disponibilità. Al confronto parteciperà, tra gli altri, anche il neo assessore all’agricoltura, Giuseppe Licata. All’appello, tra i deputati Ars, ha già risposto il grillino Nuccio Di Paola. Gli operatori chiedono che venga dichiarato lo stato di calamità naturale, così da poter accedere agli aiuti economici, previsti in questi casi. C’è chi ha perso il lavoro già fatto, in un territorio che già risentiva di tutti gli effetti dell’assenza di acqua.

Probabilmente, gli stessi agricoltori, in presenza dei rappresentanti istituzionali, chiederanno certezze maggiori sulla situazione, veramente catastrofica, delle dighe locali. Neanche l’interconnessione tra Cimia e Disueri è stata ancora riparata, con tutte le conseguenze che ne derivano. L’ondata di maltempo ha reso ancora più grave la crisi del comparto locale, da anni in difficoltà e orfano di vere risposte istituzionali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here