“Civici stanno con i partiti, Greco faccia chiarezza”, Nuova Dc: “Pronti a lasciare alleanza”

 
0
Il coordinatore locale Nuova Dc Natino Giannone e Cuffaro

Gela. Tutto da rimettere in discussione, a cominciare da un civismo che ormai viene visto come una sorta di mera copertura, a sostegno invece di partiti come Forza Italia e “Popolari e autonomisti”. La Nuova Dc, che in giunta ha l’assessore Giuseppe Licata, si attende che il sindaco Lucio Greco faccia chiarezza. L’obiettivo rimangono proprio le mosse dei civici, che i cuffariani non ritengono più tali. “Nel pieno di una campagna elettorale importante e decisiva per le sorti dell’Italia e della nostra Regione, c’è chi ha scelto di andare sulle pagine di tutti i giornali locali per difendere unicamente il proprio piccolo e misero orticello. Dalle dichiarazioni di alcuni esponenti di “Una Buona Idea” e di “Un’Altra Gela”, emerge chiaramente che questi due gruppi cercano solo di posizionarsi al meglio per le prossime elezioni amministrative, senza interessarsi ai problemi seri, oggetto della competizione elettorale. Non si può affermare, dopo aver deciso di appoggiare apertamente e platealmente gli autonomisti di Lombardo, di essere civici – spiegano il coordinatore Nuova Dc Natino Giannone e gli esponenti del partito – senza correre il rischio di apparire illogici o nel peggior dei casi irrispettosi dell’intelligenza delle persone. Così come non si può prendere, come hanno fatto esponenti di “Un’Altra Gela”, l’astrusa posizione di sostenere contemporaneamente sia il movimento di Lombardo che Forza Italia, come se si trattasse della stessa forza politica”.

Tutti gli alleati, per i cuffariani, devono uscire allo scoperto, come stanno facendo in questa campagna elettorale. Un monito che arriva mentre questa sera i pro-Greco dovranno garantire i numeri sugli atti per il nuovo servizio rifiuti. “Certe furbate fanno male alla coalizione e fanno perdere credibilità davanti alla città. In questo modo non ci siamo – aggiungono i cuffariani – non ci siamo proprio. Noi della Nuova Dc, da sempre alleati fedeli e rispettosi dell’unità della coalizione, chiediamo al sindaco di fare chiarezza e di riportare un po’ di ordine in una maggioranza che dopo le elezioni dovrà ritrovare le ragioni per rimanere unita. Diversamente, preannunciamo fin da adesso di non essere più disponibili a fare parte di una maggioranza che non rispetta i propri alleati”. I cuffariani si stanno mettendo alla prova delle regionali e schierano anche l’ex parlamentare Ars Pino Federico. Tireranno le somme ma non sembrano più disponibili ad appoggiare una maggioranza, che considerano civica a corrente alternata. Nelle scorse settimane, c’erano già state scintille tra l’assessore cuffariano Licata e proprio il gruppo civico di “Una Buona Idea”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here