Cocaina e hashish per lo spaccio in città, condanna per il pusher arrestato dai carabinieri

 
0

Gela. A giugno i carabinieri trovarono cocaina e hashish nella sua abitazione. Il ventottenne Bartolomeo Palmeri, davanti al gip, ha subito ammesso che la droga era stata acquistata per spacciarla. Adesso, arriva la condanna a un anno e otto mesi di reclusione. Una pronuncia emessa dal giudice dell’udienza preliminare Lirio Conti, a conclusione del giudizio abbreviato scelto dal difensore, l’avvocato Carmelo Tuccio. Il pubblico ministero Mario Calabrese, con elementi d’accusa inconfutabili, ha chiesto la condanna a due anni e quattro mesi di reclusione. La difesa ha comunque sostenuto che la scelta di spacciare sarebbe scaturita dal bisogno economico del giovane, che intanto aveva perso il lavoro.

Nel corso della perquisizione i carabinieri hanno sequestrato 1.600 euro, soldi che sarebbero arrivati proprio dall’attività di spaccio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here