Collaudi nuovo Tmb ancora non conclusi, vertice alla Regione: verrà consegnato a Srr4

 
0
Domani sopralluogo al Tmb di Timpazzo

Gela. Servono ancora alcuni collaudi tecnici al nuovo impianto di trattamento meccanico biologico, prima dell’avvio a pieno regime. Nel pomeriggio di oggi, un altro vertice si è tenuto al dipartimento acqua e rifiuti della Regione. Intorno allo stesso tavolo, dirigenti e funzionari palermitani, i vertici della Srr4, le amministrazioni comunali dell’Ato, il commissario liquidatore dell’ambito Giuseppe Panebianco, il responsabile tecnico di Timpazzo Sergio Montagnino e tutte le autorità competenti. Per l’amministrazione comunale, c’era l’assessore Grazia Robilatte. Il nuovo impianto, fondamentale per il ciclo dei rifiuti a Gela e nei comuni del comprensorio, verrà consegnato alla Srr4, come ha confermato il presidente Salvatore Chiantia, sindaco di Riesi. La società, però, non ha una struttura che possa portare avanti la gestione del Tmb e quindi dovrà valutare altre soluzioni. Tra le ipotesi, l’affidamento all’Ato Cl2 in liquidazione. Sotto questo profilo, però, non ci sono ancora certezze. A breve, dovrebbe essere collaudato l’intero sistema, dopo gli allacci alle rete elettrica. Un incontro operativo potrebbe essere riconvocato anche nei prossimi giorni. La proroga del Tmb mobile scade a fine settembre e si dovrà evitare la stessa emergenza degli scorsi mesi, quando i rifiuti restarono in strada per alcuni giorni, dopo la scadenza della proroga. L’investimento sul nuovo Tmb ha impegnato cifre milionarie per assicurare stabilità al sistema locale dei rifiuti.

Il vertice si è tenuto mentre dalla seconda procedura per l’affidamento del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti nei comuni dell’ambito è arrivato lo stesso esito della precedente, deserta e senza alcuna offerta da aziende interessate. L’assemblea della Srr, come ha confermato Chiantia, ha deciso di informare la prefettura di Caltanissetta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here