“Comune acceleri su progettazione”, Di Dio: “Assessorato? Non è nostra priorità”

 
0
Di Dio ritiene che il Comune debba accelerare sui progetti

Gela. “Il Comune deve fare tutto il possibile per dotarsi dei progetti e così sarà possibile pretendere che la Regione rispetti gli impegni e assicuri i finanziamenti. Altrimenti, rimarremo sempre in una perenne campagna elettorale, come è accaduto per vent’anni”. Il forzista Luigi Di Dio, capogruppo azzurro in consiglio comunale, non guarda all’esito del giudizio al Cga come ad una sorta di spartiacque politico e amministrativo. “Non credo che il ricorso abbia condizionato il lavoro dell’amministrazione – dice – fino ad oggi, abbiamo sempre cercato di fare quello che era possibile. Certo, con la decisione favorevole, c’è maggiore stabilità e in ogni caso bisogna correre per arrivare ai risultati. Dobbiamo serrare le fila. La comunicazione con la giunta? Negli ultimi tempi è decisamente migliorata. Ci sono state riunioni di maggioranza, alle quali ha preso parte il sindaco Lucio Greco, e mercoledì si è anche tenuto un incontro con i capigruppo di maggioranza e opposizione. Non credo sia più possibile nascondersi dietro a questi discorsi”. Ad inizio anno, si raggiunse probabilmente il punto più basso nei rapporti tra Forza Italia e il sindaco, che intanto stava riorganizzando la giunta, ma senza garanzie di secondo assessorato per i forzisti, come invece chiesto dai vertici del partito. Addirittura, si rischiò la definitiva rottura. A distanza di diversi mesi, con in mezzo l’emergenza Covid, forzisti e Greco sembrano viaggiare sulla stessa linea di frequenza politica e in maggioranza c’è chi pensa che il sindaco sia ormai molto vicino ai berlusconiani, nonostante le polemiche sui definanziamenti decisi dalla Regione. L’assessorato lasciato libero dai dem potrebbe riaprire il varco per Forza Italia?

“L’assessorato, fino ad ora, non è stato un tema di discussione – conclude Di Dio – non è una nostra priorità, anche perché il sindaco ha cercato di ricostruire il rapporto con il Pd, anche se la frattura mi sembra ormai troppo profonda”. La casella dell’assessorato all’ambiente rimane ancora vuota, ma non sembra che possa influire sul rapporto politico tra Greco e forzisti, che a differenza di quanto accaduto ad inizio anno non vacilla per nulla.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here