Contatti Udc-“Una Buona Idea”, si apre risiko giunta? Scichilone: “In maggioranza? E’ prematuro”

 
0
Incardona stoppa le voci di un passaggio in maggioranza

Gela. I contatti ci sono e non li nega neanche il coordinatore provinciale dell’Udc Silvio Scichilone. “Con “Una Buona Idea” e con il gruppo che, tra gli altri, fa riferimento ad Ugo Costa, stiamo ragionando in termini politici – spiega – il nostro obiettivo è creare un partito inclusivo e aperto a tutte le forze moderate. Stiamo dialogando anche con altri gruppi”. L’Udc, dopo l’esito elettorale, è all’opposizione della giunta del sindaco Lucio Greco, mentre “Una Buona Idea”, che esprime anche il vicesindaco Terenziano Di Stefano, si è rivelata una componente fondamentale dell’alleanza pro-Greco. “Sappiamo benissimo qual è stata la volontà espressa dagli elettori e la rispettiamo – continua Scichilone – come Udc, lavoriamo per sostenere la città. In maggioranza? E’ prematuro. Quando c’è stato da criticare, lo abbiamo fatto. Ma sappiamo che si deve lavorare per la città, a prescindere dalla collocazione. Per il resto, in questa fase, ci sono solo interlocuzioni”. Domani mattina, il gruppo consiliare di “Una Buona Idea” e il vicesindaco Terenziano Di Stefano terranno una conferenza stampa per chiarire la loro posizione. Una cosa è certa. Non ci sarà nessuna uscita dalla maggioranza, anzi. L’assessore e i consiglieri Davide Sincero, Diego Iaglietti e Rosario Faraci escludono particolari ribaltoni e, al momento, non prendono le distanze dalla giunta Greco. Probabilmente, si proverà a rafforzarla e non è da escludere che nel progetto possa rientrare l’Udc. “I contatti, lo voglio precisare – prosegue Scichilone – sono con i gruppi politici. Rispetto i ruoli istituzionali e non ho interlocuzioni dirette con il vicesindaco o con i consiglieri. Chiaramente, le decisioni assunte dai gruppi politici di riferimento, poi incideranno sugli assetti amministrativi. I rapporti con il consigliere Salvatore Incardona? Siamo costantemente in contatto”.

L’Udc sta cercando di sondare il campo e lo stesso Incardona, coordinatore cittadino del partito, conferma però la sua collocazione. “Siamo opposizione e rimaniamo opposizione – ammette – so delle interlocuzioni, ma non ne conosco esattamente i termini, dato che vengono tenute soprattutto dalla segretaria provinciale e da quella regionale. Chiaramente, la mia non è mai stata un’opposizione contro la giunta, a prescindere. Mi interessa dare indicazioni precise per il miglioramento della città”. Nelle prossime settimane, qualcosa potrà accadere nel puzzle “arcobaleno” della giunta Greco, in attesa che venga svelato l’arcano politico sul possibile ampliamento a due nuovi assessori. A questo punto, non sono da escludere ingressi anche di altre forze politiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here