Controlli in città, riunito comitato: “Videosorveglianza e coinvolgere municipale”

 
2

Gela. Dopo giorni di intensi controlli, con sequestri e perquisizioni, ieri in municipio si è riunito il Comitato per l’ordine e la sicurezza, coordinato dal prefetto Chiara Armenia. Il sindaco Lucio Greco, ma anche i procuratori Fernando Asaro e Gabriele Paci e le forze dell’ordine, hanno fatto il punto della situazione. C’è la convinzione che serva un capillare sistema di videosorveglianza, come deterrente contro le azioni criminali. E’ stato inoltre chiesto un maggiore coinvolgimento della polizia municipale.

“Al termine della riunione – si legge in una nota emessa dalla prefettura di Caltanissetta – i rappresentanti delle istituzioni presenti hanno concordato sulla necessità di investire maggiormente sullo sviluppo di mirate azioni preventive che coinvolgano le scuole e il mondo dell’associazionismo in percorsi di legalità, rinnovando l’auspicio di una maggiore collaborazione della comunità locale al rispetto delle regole ed al contrasto di ogni forma di illegalità”. Anche la cittadinanza, quindi, è invitata a collaborare e segnalare.

2 Commenti

  1. Collaborazione dei cittadini? Per sentirsi dire dal piantone dei VV.UU., prima devo parlare con l’ufficiale, per vedere se può venire qualcuno? Vergogna!

  2. IL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA ESISTEVA COMPOSTO DA 132 TELECAMERE TIPO NORMALE O DOM A 360° COME SONO STATE TOLTE SERVIVA CESTELLO E PERSONALE MAH
    CHE FINE HANNO FATTO 800 CASSONETTI DI RACCOLTA RIFIUTI SPARITI NEL NULLA MAH
    PERCHè NON SI EFFETTUA UNA URGENTE DISIMNFESTAZIONE DEL TERRITORIO INVASO DAI RIFIUTI MAH

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here