Falcone in municipio, a marzo possibile gara per lavori porto rifugio: iter si completa

 
0
Falcone ha rassicurato soprattutto sul porto rifugio

Gela. Il “calvario” del porto rifugio potrebbe concludersi entro la metà del prossimo mese. Si attende solo l’ultimo via libera ministeriale e i lavori più urgenti potrebbero andare in gara non oltre il 15 marzo. Il comitato pro-porto li chiede da anni. L’ha spiegato l’assessore regionale alle infrastrutture Marco Falcone, arrivato in municipio nel pomeriggio. Il comitato pro-porto li chiede da anni. L’escavo dei fondali e gli interventi sul braccio di ponente sono vere e proprie necessità. Una visita preannunciata dal presidente dell’assise civica Salvatore Sammito, che ha voluto che l’assessore facesse visita a Palazzo di Città, anche all’indomani del tavolo ministeriale sulle infrastrutture locali. Falcone ha fatto capire che anche i fondi del Patto per il Sud, quelli destinati alla città, dovrebbero essere confermati, nonostante il definanziamento proposto dalla giunta regionale e che l’amministrazione comunale e il gruppo all’Ars del Movimento cinque stelle hanno deciso di impugnare al Tar. Servono però i progetti, in tempi celeri.

All’incontro con Falcone hanno voluto partecipare alcuni consiglieri comunali, a cominciare da quelli del gruppo di Forza Italia, il partito di riferimento dell’assessore. L’excursus ha toccato le opere principali sul tavolo della Regione e del ministero, dal finanziamento per la tangenziale ai collegamenti ferroviari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here