Farello, progetto per 204 nuovi loculi: “Entro l’estate, rimane ipotesi ampliamento”

 
0
I lavori di due anni fa a Farello per i prefabbricati

Gela. Come abbiamo segnalato più volte, ancora oggi nelle camere mortuarie, a Farello, tante bare rimangono ferme per settimane prima di trovare collocazione. I prefabbricati autorizzati dal Comune non sono sufficienti e negli uffici del settore lavori pubblici l’assessore Romina Morselli e i tecnici hanno deciso di dare il via libera al progetto esecutivo per 204 nuovi loculi. Si tratta solo di una parte del complessivo progetto da 840 loculi. E’ stata stanziata una somma complessiva di 299 mila euro. L’obiettivo è realizzare entro l’estate il primo stralcio. Responsabile del procedimento è il geometra Rocco Incardona. Già nelle prossime ore sarà pubblicato il bando di gara con termine di cinque giorni per la manifestazione di interesse da parte delle ditte. Successivamente, saranno previsti altri cinque giorni per procedere con il sorteggio. Entro due settimane, al massimo, salvo imprevisti, i lavori saranno aggiudicati e potranno iniziare. La durata è di 30-45 giorni.

“Così facendo, entro i primi giorni di luglio contiamo di consegnare l’opera alla città – afferma l’assessore Romina Morselli – e liberare la camera mortuaria, dando ai nostri concittadini defunti la possibilità di riposare in pace. Tutto questo, lo ricordiamo, senza ricorrere alle requisizioni alle confraternite come avveniva in passato, e che, a distanza di anni, costringevano alle tristi traslazioni delle salme. Per il futuro, contiamo di risolvere il problema realizzando i restanti 636 loculi per poi concentrarci sull’ipotesi di ampliamento del cimitero. Questa dovrebbe rappresentare la soluzione a lungo termine, ma è chiaro che già nell’immediato i cittadini vogliano da noi fatti e risposte. Ci dispiace che, ancora una volta, si sia creata questa situazione, ma stiamo lavorando alacremente per risolvere il problema in via definitiva. Chiediamo solo un altro pò di pazienza. L’amministrazione Greco ha sempre dimostrato di avere a cuore questo problema, e continuerà ad individuare tutte le strade percorribili”. Nel tentativo di trovare altri spazi, in questa fase di emergenza, sono stati utilizzati anche i loculi del cimitero monumentale, con concessioni non rinnovate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here