“FdI cresce ma ora unità”, Bennici: “Gela trainante, Conti esempio da seguire”

 
1
Bennici e Lo Monaco chiamano all'unità tutti gli esponenti locali del partito

Gela. Le divergenze interne, tra le fila locali di Fratelli d’Italia, non sono mai mancate. Il nucleo cittadino e la rappresentanza in consiglio comunale fanno fatica a comunicare, ma il partito comunque cresce e punta ad una leadership nel centrodestra cittadino. Un appello all’unità arriva dai vertici provinciali, con il coordinatore Fabiano Lo Monaco e il vice Sandra Bennici, che guardano all’esperienza amministrativa del Comune di Niscemi, come esempio da seguire. “La provincia di Caltanissetta ha riportato tra i valori percentuali di iscrizioni più alti in Italia, la coerenza paga sempre. Gela ha fatto da motore trainante e il partito cresce e si presenta al territorio come un partito coeso – dicono Lo Monaco e Bennici – inclusivo, in forte ascesa con la consapevolezza che non deluderà le aspettative della gente, che ha bisogno di risposte concrete a prescindere se si è al governo o all’opposizione. Una politica che ha come obiettivo principale gestire l’emergenza sanitaria, non trascurando di lavorare per favorire una ripresa economica necessaria. Fratelli d’Italia è proiettato a divenire un grande partito, con un ruolo di primo piano nel futuro. In ogni partito ci devono essere un dialogo e un confronto, ma costruttivi. Invitiamo tutti i coordinatori cittadini ad appianare qualunque divergenza interna”. I vertici di Fratelli d’Italia richiamano quanto fatto dall’amministrazione comunale niscemese, del sindaco Massimiliano Conti.

“Dobbiamo sostenere le amministrazioni dove siamo al governo, oggi il loro è il compito più difficile. Giovani amministratori come Angelo Chessari sono da valorizzare e sicuramente non da attaccare. Lui sta lavorando bene, come assessore della giunta del sindaco Massimiliano Conti. Diversi e importanti risultati sono stati raggiunti – dicono – primo fra tutti il rinnovo e il potenziamento dell’ospedale di Niscemi, destinato alla chiusura e che oggi è anche sede di vaccinazione. Il modus operandi del sindaco Conti e della sua giunta dovrebbe essere seguito come esempio sicuramente da alcuni sindaci della provincia”. Forse, i rappresentanti di Fratelli d’Italia, seppur indirettamente, si riferiscono anche all’amministrazione Greco, più volte contestata da Bennici, in consiglio comunale.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here