Fermato con l’hashish a Macchitella, un ventunenne ai domiciliari: arresto convalidato

 
0
(foto archivio)

Gela. Ottantacinque grammi di hashish sono costati gli arresti domiciliari al ventunenne Pietro Mondello. Il giovane, negli scorsi giorni, è stato fermato dai militari della guardia di finanza, nel corso di una serie di controlli. Nell’auto, insieme al ventunenne, c’erano tre coetanei. I militari hanno bloccato la vettura a Macchitella. Dopo aver trovato circa quaranta grammi di hashish, è scattata la perquisizione nell’abitazione del giovane, dove sono stati sequestrati altri quarantacinque grammi di droga.

L’hashish sequestrato dai finanzieri. Difeso dall’avvocato Dionisio Nastasi, il ventunenne si è presentato davanti al giudice Lirio Conti che ha convalidato l’arresto, disponendo i domiciliari, così come chiesto dai magistrati della procura. Per i finanzieri, coordinati dal capitano Massimo Devito, e per i pm della procura, la droga era destinata allo spaccio in città. La difesa del giovane, invece, ha ribadito che l’hashish sarebbe servito solo all’uso personale. I controlli dei finanzieri proseguiranno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here