“FI nel mirino ma hanno sbagliato bersaglio”, Trainito: “Non votiamo atti a prescindere”

 
1
Il presidente della commissione sanità Rosario Trainito

Gela. “Siamo stanchi di subire attacchi. Se qualcuno pensa che Forza Italia possa finire nel mirino, ha sbagliato bersaglio”. Il capogruppo Rosario Trainito è piuttosto deciso nello scrollarsi di dosso più di un “pensiero”, rivolgendosi quasi esclusivamente agli alleati. Da qualche settimana, gli azzurri, che della maggioranza del sindaco Lucio Greco sono una parte piuttosto consistente, hanno assunto un atteggiamento decisamente guardingo. Ieri, Trainito e l’altro consigliere Carlo Romano non hanno partecipato al question time, durante il quale è stata trattata la mozione su Ghelas. Hanno deciso per l’astensione, invece, al momento del voto sulla variante per la tangenziale. Tra i pro-Greco, c’è chi parla di “partiti sempre assenti” o che si “mimetizzano”, chiaramente riferendosi ai forzisti. “Noi siamo sempre stati presenti e ci riteniamo coerenti – spiega Trainito – prima di votare gli atti, vogliamo studiarli e approfondirli. Sulla variante per la nuova tangenziale, la maggioranza si era espressa, inizialmente, proprio per arrivare ad ulteriori chiarimenti, ma poi si è deciso di passare al voto. Forza Italia non è interessata al voto a prescindere. Siamo in maggioranza, ma votiamo ciò che è giusto votare e non siamo certamente degli sprovveduti”. Il capogruppo azzurro, molto vicino al deputato Ars Michele Mancuso, lancia segnali di una certa insofferenza. “Non capiamo perché Forza Italia venga sempre attaccata – aggiunge – ci accusano di essere in campagna elettorale e tirano in ballo il nostro parlamentare regionale Michele Mancuso, che invece agisce sempre con atti concreti per il territorio. Non abbiamo campagne elettorali in corso. Gli altri, invece, cosa fanno? E’ ora di finirla con questo falso perbenismo. Siamo certamente più coerenti di chi vota gli atti dell’amministrazione ma poi critica o fa riunioni per organizzare la propria campagna elettorale”. I forzisti stanno sul chi va là. Fino ad oggi non avevano risposto a più di una frecciata scagliata dalle linee amiche.

Ora, però, Trainito avvisa tutti e si rivolge anche al sindaco Lucio Greco. “Il sindaco ascolti tutti e non si faccia influenzare da terzi – dice ancora il consigliere – il nostro coordinatore cittadino è sempre pronto a dialogare e a dare un supporto. Lo stesso dicasi per il nostro assessore e per il deputato. Forza Italia è una risorsa per il territorio. Non dimentichiamo l’attività fatta anche dagli assessori regionali Marco Falcone e Toni Scilla, che ora si è messo a disposizione per il guasto che si è registrato nella condotta idrica, che serve le campagne”. Nelle tribolazioni della maggioranza, Forza Italia non sembra per nulla intenzionata a fare da capro espiatorio.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here