“Fi sempre con Greco”, Mancuso difende scelta: “Adesione sindaco non mi meraviglierebbe”

 
0
Mancuso non alza la posta e conferma l'appoggio a Greco

Gela. “Il gruppo consiliare di Forza Italia? Certo che nascerà. Sarà gruppo di maggioranza, perché il partito è con il sindaco Lucio Greco, come certificato da me, da Gianfranco Miccichè e dal presidente Silvio Berlusconi”. Il deputato regionale Michele Mancuso non vuol più ritornare sulla “guerra” interna che ha messo in discussione la leadership del partito in città, con il gruppo dell’ex parlamentare regionale Pino Federico transitato nella civica “Avanti Gela”, che ha trascinato la corsa del candidato leghista. “La campagna elettorale non ci ha divisi in due – continua – Forza Italia ha sempre sostenuto Lucio Greco”. Il deputato ha accettato di far parte di una coalizione politicamente eterogenea, mettendo la propria firma sull’intesa con il Partito Democratico e non fa passi indietro, anzi certifica le ultime scelte del sindaco. “Le nomine in giunta mi convincono – dice ancora – e sono certo che Greco farà altre scelte adeguate per soddisfare tutte le componenti della maggioranza”. Il coordinatore provinciale del partito si è già messo alle spalle la campagna elettorale e sembra proiettato a valutare gli aspetti politici dell’accordo pro-Greco. “Si può tranquillamente continuare su questa linea – ammette – a Gela, i gruppi che appoggiano il sindaco hanno perlopiù lo stesso comune denominatore, sono moderati e di centrodestra. C’è Forza Italia, ma ci sono anche Sicilia Futura, l’area di Musumeci e il Popolo della famiglia. Diciamo che viene ricalcata la maggioranza di governo che c’è alla Regione. Ovviamente, siamo solo all’inizio”.

Dopo l’esito elettorale, gli azzurri dovranno fare il punto della situazione e dare un volto al partito. Mancuso alle amministrative ha schierato la civica “Azzurri per Gela”, che ha messo insieme candidati di diverse estrazioni e in consiglio comunale sono entrati Luigi Di Dio (in quota Energie per l’Italia), Vincenzo Cascino (fedelissimo del presidente della Regione Nello Musumeci) e l’ex dem Carlo Romano (vicino proprio al deputato azzurro). “Del coordinamento cittadino parlerò a livello regionale – conclude – Gela è una città importante. Nuove adesioni? Le valuteremo, vogliamo crescere”. I prossimi mesi diranno inoltre se i “civici” di governo, compreso il sindaco Lucio Greco, metteranno in mano un’eventuale tessera di partito. Il sindaco potrebbe dire sì al partito dal quale proviene, ovvero Forza Italia? “Un’adesione di Greco? Non mi meraviglierebbe – conclude – lo reputo già vicino a Forza Italia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here