“Fibrillazioni? Ci possono stare”, Giordano: “Atti approvati sono per la città”

 
0
L'assessore Giordano ha già ottenuto l'approvazione del bilancio e degli atti propedeutici

Gela. “I numeri della maggioranza sugli atti finanziari? La fibrillazioni politiche ci possono stare, ma la valutazione la lascio ai miei referenti. La cosa importante è aver dato alla città atti importanti”. L’assessore al bilancio Danilo Giordano, in questa fase ha in mano carte molto importanti per gli equilibri finanziari di un municipio che ha dovuto fare i conti anche con l’emergenza sanitaria. “Stiamo lavorando a tappe forzate e devo ringraziare tutto il consiglio comunale – continua – sono già stati approvati atti importanti, da ultimo il regolamento Imu e la disciplina sulle tariffe. Il bilancio di previsione? La mia speranza è portarlo in aula entro settembre. Stiamo accelerando anche sul piano triennale delle opere pubbliche, che è propedeutico”. Giordano, in quota Udc, è stato scelto per entrare in giunta, con l’obiettivo di dare una linea precisa al quadro finanziario dell’ente. “A breve, sarà in aula il regolamento Tari – continua – che tra le altre cose prevede un abbattimento in favore delle aziende rimaste chiuse durante il periodo di lockdown”, aggiunge.

L’assessore pare godere della massima fiducia sia dei vertici locali Udc che del sindaco Lucio Greco e ribadisce che le casse del municipio, in questa fase, non sono gravate da rischi particolari. “A livello finanziario – conclude – posso dire che siamo in grado di pagare e c’è la necessaria liquidità. E’ chiaro che bisogna sempre stare attenti, evitando debiti, che ormai riguardano soprattutto il passato. Sicuramente, cercheremo di migliorare sulle entrate, è doveroso”. Il lavoro di Giordano, che trova riscontro anche in molte posizioni del dirigente al bilancio Alberto Depetro, conferma l’attuale vincolo politico che si è consolidato tra i centristi e il sindaco Lucio Greco, in attesa di capire quali numeri di bilancio arriveranno sugli scranni del consiglio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here