Furti in centro storico e a Caposoprano, condanna definitiva: giovane in carcere

 
0
I poliziotti ricostruirono diversi "colpi" anche usando le immagini dei sistemi di videosorveglianza

Gela. Due colpi in appartamento, insieme ad un complice, gli sono costati la condanna a due anni e nove mesi di reclusione. E’ diventata definitiva la sentenza nei confronti del ventitreenne Gaetano Romano. Venne arrestato dai poliziotti del commissariato, riconosciuto attraverso le immagini dei sistemi di videosorveglianza privati delle zone delle abitazioni colpite, in centro storico e a Caposoprano. I poliziotti hanno dato esecuzione al provvedimento.

Il provvedimento è stato autorizzato dai pm della procura. Romano deve scontare un anno di reclusione. Si trovava ai domiciliari, sempre per gli stessi fatti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here