Gela si risveglia in zona rossa, strade e spiagge deserte

 
1
Quotidianamente tanti podisti si recano sul lungomare

Gela. Strade semideserte, lungomare con qualche runner e rarissimi bagnanti in spiaggia. Il primo giorno da zona rossa inizia con poca gente in giro. Complice la giornata non piacevole, con il vento che non invita a stare fuori più di tanto, i gelesi sono rimasti a casa. I bar sono tornati a offrire solo caffè e cornetti da asporto. Gli ambulanti non desistono e sono presenti in ogni angolo della città. In un giro per le vie del centro e di via Mare abbiamo incrociato una sola pattuglia dei vigili urbani.

Molti gelesi, fiutando le agevolazioni previste dal green pass, hanno optato per le città e spiagge vicine. Per cui non sorprendetevi se troverete vostri concittadini nella vicina Licata o Scoglitti, o nelle spiagge di De Susino, Tenutella (che sono territorio di Butera) o Acate.

Questo è il secondo blocco

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here