Gli spari a Settefarine e la fuga, due giovani accusati di aver coperto un latitante: il giudice si astiene

 
0
Immagini di repertorio

Gela. Avrebbero coperto la breve latitanza di un giovane, accusato di duplice tentato omicidio. Sul caso, però, non sarà il giudice Silvia Passanisi a pronunciarsi. La latitanza coperta da un gruppo di giovani. Il magistrato ha scelto di astenersi, dopo aver già emesso una sentenza di condanna nei confronti di un altro imputato, finito a processo per gli stessi fatti. Il latitante venne individuato e arrestato dagli agenti di polizia all’interno di uno stabile nella zona di Marchitello. Si diede alla fuga dopo aver sparato contro un rivale tra le strade di Settefarine. Liborio Scudera ed Emanuele Orlando, almeno in base alle accuse, avrebbero cercato di coprirlo, nel tentativo di impedirne l’arresto. Difesi dagli avvocati Riccardo Balsamo e Fabrizio Ferrara, verranno giudicati da un altro magistrato. Orlando, proprio attraverso il legale di fiducia, ha già optato per il rito abbreviato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here