Gnoffo: “Federico ha scelto di rompere con Forza Italia, Scerra e i suoi ci ripensino”

 
0
La neo coordinatrici di Fi Nadia Gnoffo conferma la scelta di Greco

Gela. Da un lato l’appello forse tardivo del deputato nazionale Giiusy Bartolozzi di risanare vecchie crepe diventati solchi profondi, dall’altro la posizione rigida dei tre ex consiglieri comunali Scerra, Napolitano e Cavallo, che chiedono di candidarsi con il simbolo di Forza Italia ma in appoggio al leghista Spata.

Nel frattempo il coordinatore cittadino, Filippo Incarbone, ha lasciato l’incarico. Ufficialmente per motivi personali seppur si potrebbe maliziare sul fallimento del tentativo di unire federiciani e mancusiano sotto un’unica ala.

Il compito adesso è affidato all’avvocato Nadia Gnoffo, che così come Incarbone, prova la carta  della diplomazia pur ribadendo che Forza Italia ha già scelto di appoggiare Lucio Greco e non altri.

“Scerra e gli altri ex consiglieri dimostrano – dice – di non conoscere bene le dinamiche locali e non sanno  che Forza Italia ha avuto il benestare del coordinatore provinciale Michele Mancuso e del coordinatore regionale  Gianfranco Miccichè, sul sostegno alla candidatura a sindaco di Greco. Probabilmente i forzisti dissidenti  non ricordano i veti imposti dalla lega che, per le ragioni che tutti ben conosciamo, non può essere paragonata a quella dell’Abruzzo”.

“Ad ogni modo – conclude l’avvocato Gnoffo – le dichiarazioni di Federico sulla fuga notturna verso la lega ne dimostra la chiara volontà di rompere ogni tipo di rapporto con noi che rappresentiamo Forza Italia e che abbiamo continuato a lavorare nonostante le loro continue accuse. Siamo fiduciosi in un loro ritorno  e soprattutto attendiamo il contributo dell’onorevole Bartolozzi, di cui proprio Greco fu grande sostenitore”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here