Greco da Musumeci, chieste certezze su progetti: “Sostegno anche su videosorveglianza”

 
0

Gela. Gli affondi politici riservati all’ex deputato regionale Pino Federico (che ha da poco ufficializzato il passaggio al movimento del presidente della Regione) sono stati messi da parte e quello di ieri è stato un incontro istituzionale. A Catania, il sindaco Lucio Greco ha avuto un confronto con Musumeci. L’esigenza è sorta soprattutto per parlare di progetti e iter che ancora non si sbloccano. L’amministrazione comunale pare ormai convinta di entrare nell’Autorità portuale della Sicilia Occidentale e dopo l’incontro con il commissario Pasqualino Monti, Greco ha illustrato i progetti sulla portualità anche al governatore. A breve, potrebbe esserci un nuovo incontro, alla ricerca di spazi operativi per arrivare al progetto dell’hub. Verrà coinvolto il provveditore per le opere pubbliche. Greco pare abbia chiesto chiarimenti sulla gestione delle aree ex Asi, ora affidate ai Comuni. Sulla videosorveglianza, bocciata dal ministero dell’interno, Musumeci ha assicurato l’appoggio della Regione.

“L’incontro di ieri è stato cordiale e proficuo – ha detto Greco – a dimostrazione di come ci siano una costante attenzione della Regione nei confronti della nostra città e un rapporto sereno e di collaborazione tra istituzioni locali e regionali. Lavorando insieme possiamo ottenere i risultati sperati. Sarebbe facile per me addossare le responsabilità di quanto non è stato fatto a chi mi ha preceduto, visto che l’iter del progetto della videosorveglianza è partito da tempo ma non è mai arrivato a destinazione. Il mio compito, però, è quello di trovare delle soluzioni una volta per tutte, perchè Gela è una città difficile, come dimostrano gli ultimi fatti di cronaca del week-end, e come confermato anche dal procuratore Asaro, che ieri ha parlato di ‘spiccati livelli di illegalità’. Serve, quindi, un capillare sistema di telecamere monitorate h24 dalle forze dell’ordine, così come organici nettamente superiori rispetto a quelli attuali. A loro, va il mio più sentito ringraziamento per tutto quello che fanno ogni giorno e per il modo in cui proteggono la nostra città”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here