I “colpi” nelle abitazioni del centro storico, due romeni patteggiano: fissata l’udienza

 
0

Gela. A settembre, i loro legali si presenteranno dal giudice per patteggiare. I trentenni romeni Marius Maftei e Alexandru Popu sono accusati di almeno quattro furti, messi a segno in abitazioni del centro storico. Entrambi sono già stati coinvolti in altre inchieste analoghe. I pm della procura sono certi che dietro ai colpi ricostruiti dagli agenti di polizia del commissariato ci siano proprio i due cittadini romeni. Gli avvocati difensori Angelo Cafà, Salvatore Ciaramella e Guglielmo Piazza, messi a conoscenza della richiesta di giudizio immediato accolta dal gip, hanno deciso di evitare il dibattimento, patteggiando la pena.

Nel corso degli interrogatori, Maftei e Popu hanno seguito linee ricostruttive diverse. Maftei ha ammesso di essere entrato nelle abitazioni, mentre Popu ha sempre negato il proprio coinvolgimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here