Iaglietti ad “Un’Altra Gela”, Libera-mente: “Collaboreremo senza condizionamenti”

 
0
"Libera-mente" non rompe nè con Iaglietti nè con la maggioranza

Gela. Non un divorzio politico traumatico, ma una collaborazione che proseguirà, tra i banchi di maggioranza. I consiglieri comunali di “Libera-mente” Vincenzo Casciana e Pierpaolo Grisanti chiariscono che il passaggio di Diego Iaglietti ad “Un’Altra Gela” non li prende alla sprovvista, anzi. Il neo esponente del gruppo consiliare del sindaco aveva già praticamente comunicato la sua scelta sia a Casciana che a Grisanti, con i quali lo scorso anno fondò “Libera-mente”. “Il gruppo nasce da una visione politica che ha l’ardire di portare all’interno dell’assise civica un modo diverso di fare politica. Agire attraverso il libero pensiero e operare attraverso una buona politica per la gente e con la gente. Si tratta di scegliere, operare, riflettere, decidere, costruire, quando è il caso obiettare, appunto liberamente. La mente è libera solo quando può esercitarsi senza condizionamenti. Un uomo che decide di fare politica – spiegano Casciana e Grisanti – di mettersi al servizio della collettività, deve mantenere quella libertà che gli consenta o dovrebbe consentirgli di adoperarsi per il territorio nel quale vive e opera. Su questi presupposti il gruppo continua ad operare, cercando di portare il proprio contributo al cambiamento di rotta che questa città merita. Iaglietti, seppur per brevissimo tempo, è stato un buon collaboratore con il quale abbiamo cercato di condividere un percorso, studiando gli atti, esprimendo idee, avanzando proposte, sempre nel rispetto e nell’interesse di chi ci ha dato la possibilità di rappresentarli”.

Casciana e Grisanti non hanno mai nascosto posizioni spesso chiaramente in controtendenza rispetto all’amministrazione comunale mentre Iaglietti ha scelto di aderire ufficialmente al gruppo dell’avvocato. “Il suo passaggio ad “Un’Altra Gela” era nell’aria già da diversi mesi, visto che faceva registrare l’allineamento con le decisioni dei consiglieri di questo gruppo, definendosi lui stesso un fedelissimo. Nessuna frizione – aggiungono – com’è nelle sue corde e nel rispetto del rapporto personale costruito, ci ha comunicato preventivamente la sua decisione, spiegandoci anche la motivazione. Scelta che abbiamo rispettato, auspicando che finalmente trovi casa e stabilità. Continueremo a collaborare nel rispetto dei ruoli, dei gruppi e della maggioranza, con un unico obiettivo, ovvero essere i protagonisti della ripresa della nostra città, che di tutto ha bisogno tranne che di valzer dei posti”. Quasi un messaggio indiretto, rivolto anche al primo cittadino e ai consiglieri più vicini alla sua linea. Gli esponenti di “Libera-mente” sembrano pronti a sostenere la linea programmatica dell’avvocato, ma mantenendo la loro autonomia politica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here