Illuminazione Gela-Manfria, “lavori non sono di Ghelas”: chiusa gara per 4 mila sistemi

 
1
I sistemi led sulla Gela-Manfria non sono stati installati da Ghelas

Gela. “Il presidente del consiglio comunale ha ragione su tutto. I lavori per l’installazione dei led sulla Gela-Manfria, però, non sono stati eseguiti dalla Ghelas”. L’amministratore della municipalizzata Francesco Trainito risponde così alla segnalazione ieri inoltrata da Sammito, che facendosi carico di quanto indicato da residenti e automobilisti, ha chiesto di verificare il malfunzionamento di alcuni sistemi di illuminazione collocati lungo l’asse di collegamento tra la città e la frazione balneare. “Ghelas, già diversi mesi fa, ha installato 301 punti luce lungo la via Torre di Manfria e sono tutti regolarmente funzionanti – spiega Trainito – sulla Gela-Manfria, invece, i lavori sono stati appaltati, ad un’altra azienda, dall’assessorato sviluppo economico. Sulla via Torre di Manfria i 301 punti luce, a risparmio energetico, hanno avuto un costo complessivo di trentamila euro. Sulla Gela-Manfria, invece, sono state collocate 150 plafoniere, per una somma di 90 mila euro. I lavori, però, prevedevano solo l’installazione, senza la sostituzione dei cavi e la manutenzione. Ghelas dovrà intervenire per effettuare queste attività”.

Trainito, attraverso i tecnici della società in house, ha da poco completato le procedure di gara per l’acquisto di 4 mila armature a led. “Verranno installate nell’arco di 6-8 mesi – conclude – e prevediamo, come Ghelas, di sostituire almeno il trenta per cento degli impianti presenti attualmente in diverse zone della città”.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here