Immobili abusivi, un primo elenco trasmesso in prefettura: sono quelli accertati dalle sentenze

 
0

Gela. Sono almeno cento i casi di abusivismo edilizio (tra immobili e manufatti comunque irregolari) censiti e destinati alla possibile demolizione, come previsto da sentenze ormai passate in giudicato. L’elenco negli scorsi giorni è stato trasmesso ai funzionari della prefettura di Caltanissetta. Sono stati i tecnici del Comune a provvedere, dopo il vertice dello scorso febbraio tenutosi proprio nella sede dell’istituzione nissena. Da mesi, è in atto un’interlocuzione tra la stessa Prefettura, il Comune e i magistrati della procura, nel tentativo di avere dati certi sugli immobili realizzati in violazione delle normative. Non si tratta ovviamente solo di abitazioni, ma ci sono anche abusi di minore entità. Nell’elenco trasmesso in prefettura sono stati raccolti solo quelli accertati con sentenze emesse dai giudici e diventate definitive. Teoricamente sarebbero destinati alla demolizione, così come previsto dalle pronunce giudiziarie.

Nel corso dell’incontro dello scorso febbraio, sarebbero state gettate le basi per stilare un nuovo protocollo che regoli le procedure da mettere in atto, compresa la demolizione degli immobili irregolari. Il commissario Rosario Arena si è affidato al dirigente Emanuele Tuccio, che in questo periodo ha coordinato gli uffici, prima di essere assegnato al settore lavori pubblici. Da tempo, inoltre, si attende un regolamento complessivo sulla gestione degli immobili abusivi acquisiti al patrimonio indisponibile del Comune.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here