Incuria e degrado, in fiamme il progetto per Marchitello: “Qui è tutto abbandonato”

 
1
Quello che rimane della struttura

Gela. Uno dei tre moduli totalmente distrutto dalle fiamme. A Marchitello il fuoco ha letteralmente mangiato quello che rimaneva di una struttura che sarebbe dovuta servire al quartiere. Invece, a vincere sono le fiamme e il totale abbandono. “Nessuno dei tre prefabbricati è mai stato inaugurato – dice Crocifisso Di Gennaro che vive nel quartiere – qui, tutto è lasciato al degrado e all’abbandono e i risultati si vedono. Abbiamo più volte segnalato, ma mai nessuno è intervenuto”. Soldi pubblici che finiscono in fumo, mentre tra le palazzine popolari, ma non solo, sterpaglie e incuria la fanno da assolute padrone.

“Neanche il piccolo parco giochi per bambini può essere utilizzato”, dice ancora il residente. Non si esclude che dietro a quanto accaduto possa esserci la mano di qualcuno. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono arrivati i carabinieri della radiomobile. Le fiamme, però, non hanno lasciato nulla.

1 commento

  1. Chissa perché a Gela sempre colpa di qualcuno, i residenti danno la colpa al comune, il comune non ha i finanziamenti ma ogni tanto le maniche bisogna rimboccarsele e renderci urli. I residenti fanno così tanta fatica a curare il verde dove abitano??? Se tutti quando creassero il loro orticello le cose cambierebbero sicuramente senza piagnucolare sempre….

Rispondi a Giuseppe Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here