L’incidente mortale a Timpazzo, domani l’autopsia sul corpo di Iacona: fatale una manovra della pala meccanica?

 
0
L'ingresso della discarica Timpazzo

Gela. Il corpo del quarantatreenne Rocco Iacona, domani pomeriggio, verrà

sottoposto ad autopsia.

L’autopsia. L’operaio della General Service è morto, sabato mattina, all’interno della discarica Timpazzo, schiacciato da una pala meccanica in manovra. Gli accertamenti autoptici potrebbero essere decisivi nel tentativo di ricostruire le cause del decesso. Iacona stava lavorando proprio in discarica, nella zona delle vasche C e B, e la dinamica dei fatti non è ancora chiara. Al momento dell’incidente, nell’area, ci sarebbero stati almeno tre lavoratori, compreso quello che manovrava la pala meccanica. L’inchiesta si starebbe focalizzando proprio sulle possibili responsabilità del dipendente che operava sulla pala, di proprietà della Novambiente, probabilmente utilizzata nel tentativo di spostare un mezzo da lavoro, bloccato e riconducibile all’Ato. L’uomo sarebbe indagato.

I carabinieri del reparto territoriale avrebbero già sentito colleghi di lavoro e responsabili delle aziende impegnate nei servizi in discarica. L’operaio morto, da tempo, lavorava a Timpazzo e insieme ai compagni, in più occasioni, negli ultimi mesi, aveva protestato per le retribuzioni arretrate. Stipendi che, ancora oggi, devono essere saldati per intero. Negli scorsi anni, aveva subito un altro grave incidente, con un pesante tubo che lo colpì al volto, tanto da fargli rischiare gravi conseguenze ad un occhio. L’indagine è coordinata dal pm Eugenia Belmonte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here