L’auto di una dipendente pubblica data alla fiamme, chiesto il giudizio per i due presunti incendiari

 
0

Gela. L’auto di una dipendente pubblica venne data alle fiamme a ridosso del centro storico e dopo l’avvio dell’indagine i pm della procura sono arrivati ad identificare i due presunti responsabili. Si tratta del cittadino romeno Ion Baltag, che avrebbe materialmente appiccato il rogo, e del gelese Nunzio Di Caro. Entrambi sono finiti davanti al gup del tribunale. Il pm Mario Calabrese ha chiesto il rinvio a giudizio.

All’identificazione si sarebbe arrivati anche attraverso una serie di intercettazioni telefoniche. Sono difesi dagli avvocati Giacomo Ventura, Maria Elena Ventura e Angelo Cafà. La proprietaria della vettura distrutta dal fuoco è parte civile con l’avvocato Antonio Gagliano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here