Lite e le coltellate al suocero, arrestato operaio gelese: vittima in gravi condizioni

 
0
I carabinieri hanno arrestato l'operaio gelese

Mestre. Lo avrebbe accoltellato in strada, a Mestre. Un trentasettenne gelese, Giacomo Ascia, è stato arrestato dai carabinieri ed è stato trasferito in carcere. Da quanto emerso, avrebbe colpito l’ex suocero, quarantasettenne. Pare che tra i due i rapporti fossero molto tesi. Il ferito si sarebbe opposto alla relazione che l’operaio aveva avuto con la figlia. L’aggressione si sarebbe verificata, forse perché il gelese aveva deciso di ritornare in Sicilia, ma insieme alla figlia del quarantasettenne.

L’aggressione si sarebbe verificata intorno alle 13 di oggi. Il ferito è stato trasferito all’ospedale “Dell’Angelo”. E’ in gravi condizioni, ma non sarebbe in pericolo di vita. E’ stato sottoposto d’urgenza ad un intervento chirurgico. Sono stati i carabinieri a bloccare Ascia, a trasferirlo in caserma e poi in carcere. Nei prossimi giorni verrà sentito da pm e gip. E’ difeso dall’avvocato Rocco Cutini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here