L’Ugl apre ai giovani, il nuovo gruppo guidato da Cacciatore: Alario, “pronto a collaborare”

 
0
Il segretario confederale Alario e Cacciatore che guiderà i giovani del'Ugl

Gela. L’Ugl, anche in provincia di Caltanissetta, lancia la linea “verde”. Partono le attività del gruppo di giovani che collaborerà con il sindacato e con il segretario confederale Andrea Alario. L’Ugl giovani sarà guidato dal gelese Renzo Cacciatore. “Un ringraziamento va al segretario Alario e a tutta l’Ugl per aver accettato questa sfida di rinnovamento e soprattutto aver intercettato il bisogno di ascolto delle nuove generazioni – dice Cacciatore – il lavoro è una componente fondamentale nella nostra vita e spesso determina il nostro ruolo all’interno della società. Infatti il nostro impegno partirà dalle scuole e dalle università per far sì che tutti abbiano accesso al sapere ed alla formazione in modo da potersi costruire un futuro ed una vita su misura e ricca di soddisfazioni. Siamo consapevoli che la provincia di Caltanissetta, ma più in generale l’intera regione, stia vivendo un forte esodo causato dalla mancanza di occupazione, perciò ci batteremo affinché la creazione di posti di lavoro sia al centro di ogni azione politica. Fin da subito ci metteremo al lavoro per far rete con il mondo dell’associazionismo e quello istituzionale per cominciare a lavorare in questa direzione. Sappiamo che le sfide che ci attendono sono ardue e sappiamo pure che per migliorare la situazione ci vuole molto lavoro e molto tempo, ma nonostante tutto siamo fiduciosi che le cose ,passo dopo passo, possano cambiare. Vogliamo lanciare un monito ai nostri coetanei per spronarli ad attivarsi a livello sociale e politico perché noi siamo il futuro, ma il momento per costruire il futuro è oggi.
Stiamo vivendo la quarta rivoluzione industriale, proprio per questo motivo crediamo che ci sia bisogno di un sindacato giovane cosicché questo repentino cambiamento del mondo del lavoro causato dall’automazione e dall’informatizzazione dei processi produttivi si traduca in un miglioramento del benessere, della salute e della qualità di vita dei lavoratori”.

Il rapporto diretto sarà con la segreteria di Alario. “I giovani contribuiscono ad ampliare e rinnovare la nostra squadra, a rendere la sigla più presente sul territorio ma soprattutto più vicine al mondo giovanile. Metto a loro disposizione tutta la mia competenza ed esperienza, sono fiducioso perché è un gruppo di giovani molto motivati, con la loro energia e desiderio di cambiamento unite alla mie esperienza potremo fare molto per le nuove generazioni”. Le adesioni arriveranno a breve anche da chi allo stato non ha ancora raggiunto la maggiore età. “Non ho compiuto il diciottesimo anno di età e non mi posso ancora tesserare – spiega Crocifisso Duchetta – nonostante ciò partecipo già alle loro riunioni perché ho trovato un gruppo di ragazzi molto attivo. Hanno voglia di cambiare il nostro territorio. Tra tre mesi, non appena raggiunta la maggiore età, la prima proposta che farò sarà di allargare il tesseramento ai giovani dai sedici anni in su, questo perché ci sono molti studenti che vorrebbero iscriversi ma avendo meno di diciotto anni non possono farlo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here